Open Rogante,Torneo di Dama Spumeggiante PDF Stampa E-mail
Scritto da Matteo Santarossa   
Venerdì 08 Luglio 2016 11:35

Vince Lorusso in una gara che ha visto il connubio tra dama, prosecco e buon cibo


Gara di dama con costo a carico dell’organizzatore pari a: zero. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione tra persone che amano il nostro sport: Emilio Nadal, presidente dell’ASD Dama Castellana, Dino Bellin, Presidente del comitato regionale CONI-FID Veneto e Santarossa Matteo, presidente dell’ASD DAMA ZOPPOLA.

L’Open Rogante, gara di dama internazionale che si è svolta domenica 3 luglio è nata grazie la spinta del giovane Matteo Santarossa desideroso di garantire ai giocatori del nord-est, la gara utile per la partecipazione ai campionati italiani che si svolgeranno a cavallo tra agosto e settembre nella città che ha ospitato la prima diretta televisiva della partita di dama alla cieca tra il maestro Scaggiante e il sindaco, Francesca Papais. L’idea è stata concretizzata grazie alla disponibilità della sede di gara fornita da Nadal: il Caffè al Teatro, storico bar della città che si affaccia direttamente sulla piazza che ospita ogni anno la famosa dama vivente meglio nota come Dama Castellana. Il fondamentale supporto di materiale e arbitrale è stato fornito dal presidente Bellin, direttore di gara entusiasta di ospitare nella propria regione un torneo di dama internazionale. Last but not least, lo sponsor della manifestazione, amico di Santarossa, il ventiquattrenne emergente imprenditore della marca trevigiana, Luigi Tonon, titolare della Rogante srl che ha offerto il proprio prodotto in premio a tutti i partecipanti. La giornata è stata graditissima a tutti i dieci damisti provenienti dalle provincie di Trieste, Belluno, Treviso, Trento e da Zoppola. Tutti hanno pranzato assieme grazie alla formula dell’all-inclusive tra iscrizione al torneo e pranzo. Venendo alla dama giocata, vince, come da pronostico, il maestro Luca Lorusso di Trieste a punteggio pieno, rullo compressore del torneo, davanti al coriaceo Diego Tranquillini; terzo gradino del podio per il maestro Daniele Redivo che per quoziente ha la meglio sulla coppia Santarossa-Toscano. Per Dino Bellin «l’Open Rogante è stato un successo in quanto introduce una nuova formula nell’organizzazione dei tornei che diventano così alla portata organizzativa di tutti». Il commento di Matteo Santarossa al termine della manifestazione è emblematico: «Ormai l’organizzazione dei tornei di dama, per avere un futuro, dovrà trasformarsi in un prodotto che dovrà coniugarsi in chiave economica sotto un aspetto che può essere turistico, eno-gastronomico, ecc…». Le premiazioni hanno avuto luogo nella piazza principale di Conegliano dove sono stati stappati i nuovi spumanti aromatizzati al lime, ciliegia e passion fruit, tutti brevetto Rogante, e offerti in degustazione ai partecipanti assieme a

 delle ottime pizzette offerte dal Caffè al Teatro. Vista la disponibilità di Luigi Tonon a sostenere le gare di dama, Matteo Santarossa e Emilio Nadal non nascondono che un evento simile potrà essere ripetuto nel periodo settembre-ottobre con una gara di dama italiana.

Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Luglio 2016 11:41
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner