Concorezzo: vincono Mario Fero e Michele Maijnelli ex aequo PDF Stampa E-mail
Scritto da Franco Pasciutti   
Domenica 09 Aprile 2017 10:17


Il grande maestro Mario Fero vince il Trofeo di Concorezzo per la 13ª volta, primo a pari merito anche il forte maestro Michele Maijnelli

Quando l'ultima gara organizzata è la 36ª ufficiale di un elenco iniziato, a livello locale, nel lontano 1975, è evidente che stiamo parlando di qualcosa di straordinario, per costanza, passione, longevità. Il vincitore del 1977 lo ritroviamo oggi alla presidenza del Cd Concorezzo: è Onofrio La Susa, un nome forse non molto conosciuto al di fuori della Lombardia, ma che invece dovrebbe essere segnalato a tutti come esempio, anche perché nella realtà in cui opera, come in molte altre isole damistiche nazionali, ogni anno si devono fare i conti con qualche defezione, spesso proprio di quelli il cui aiuto era più fattivo, sia dal punto di vista dell'operatività che come sponsor di manifestazioni. Sono persone insostituibili, che non possono essere bilanciate dalla presenza di nuovi tesserati. Il problema è sorto anche a Concorezzo, dove La Susa si è trovato ad organizzare una gara importante in pratica col solo sostegno di Graziano Beltrame.

L'anno scorso la partecipazione aveva raggiunto il minimo storico, una quarantina di giocatori, quando se ne attendevano il doppio, con conseguente bilancio in rosso, tanto paga Pantalone. Si è pensato di anticipare la gara a marzo: le presenze sono cresciute leggermente, superando quota 50, ma si sarebbe potuto fare meglio con un calendario più razionale: in una ventina di giorni erano in programma quattro gare (Arona, Roma e Albino, oltre a Concorezzo) e tre campionati regionali. E' fondamentale un coordinamento, altrimenti ogni organizzatore si regola come può, generando concomitanze e sovraffollamenti intervallati da lunghi periodi senza gare.

Passando ai risultati, nel gruppo assoluto Mario Fero ha vinto per la tredicesima volta a Concorezzo (la prima nel 1980), ma ha dovuto dividere il podio con Michele Maijnelli, al secondo successo in questa gara: i due hanno terminato pari in tutto. Al terzo posto Paolo Faleo.

I vincitori Mario Fero e Michele Maijnelli

Nel secondo gruppo vittoria del bergamasco Carlo Feliciani, sul campione di casa Gabriele Beretta, primo l'anno scorso: il podio è stato completato dal veneto Sandro Chieregato. Nel terzo gruppo, vittoria del milanese Pepe Esposito, che bissa il successo di Gallipoli, precedendo il ligure Tincani e il bergamasco Bazzardi. Il gruppo dei provinciali è stato vinto da un altro lombardo, Costante Bernardi.

La premiazione, cui hanno partecipato il presidente del Circolo S. Antonio Matteo Formenti e il consigliere Mariani per l'amministrazione comunale, è stata posticipata di una buona ora a causa di una di quelle “partite infinite” (per la cronaca De Vittorio-Faleo, dall'apertura n.2) che tanto piacciono ai puristi del gioco, ma che sono letali se si vuole inserirsi nei “minuti contati” dei politici o della stampa e delle tv nazionali e regalare una vetrina importante al nostro gioco. Bisogna adeguarsi ai tempi veloci dell'attualità, senza paura di modificare qualche regolamento. Molti altri sport l'hanno già fatto: speriamo di non arrivarci troppo tardi.

Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Aprile 2017 10:41
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner