A Grosseto una Festa dello Sport! Tra Studenti e Campioni una girandola di emozioni ed eventii. PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio Stampa FID   
Martedì 16 Maggio 2017 14:26
Una festa dello sport, un momento di condivisione positiva, uno spettacolo intenso e indimenticabile per oltre 400 persone: ragazzi, familiari dei giovani damisti e tecnici provenienti da tutta Italia, protagonisti della 29esima edizione delle Finali Nazionali dei Giochi Sportivi Giovanili di dama. Teatro della manifestazione, disputata da giovedì 11 a domenica 14 maggio, la città di Grosseto e l’Hotel Fattoria la  Principina – Country & Sport Village, che ha ospitato contestualmente il Campionato Europeo di dama inglese. Un appuntamento, quello tenuto nel capoluogo maremmano, che è sintesi ed emblema di un’attività che dal progetto “Dama a Scuola”, passando per le finali d’istituto e le fasi regionali ed interregionali dei Campionati Studenteschi, coinvolge ogni anno oltre cinquantamila allievi dal Trentino fino alla Sicilia.
La perfetta riuscita dell’evento, organizzato dalla Federazione Italiana Dama con il supporto dell'area Strategia e Responsabilità Sociale e della Scuola dello Sport del CONI, la collaborazione operativa di Ascom Confcommercio Grosseto e del Comune di Grosseto, la sponsorizzazione di Banca Tema, i patrocini di Pro Loco, CONI e Panathlon Grosseto, l’intervento straordinario della Diocesi di Grosseto e dei ragazzi del Liceo Musicale Polo Bianciardi, costituisce un ulteriore step nella crescita del movimento damistico, ormai affermato come eccellenza su scala nazionale.
 
Una straordinaria festa sportiva, dunque, che ha avuto inizio giovedì 11, alle 17.30, lungo le vie del centro storico di Grosseto, con la sfilata degli atleti in rappresentanza delle varie regioni italiane, in un corteo brillantemente aperto dalla originale "Banda del Torchio”, una street band maremmana. Poi la presentazione delle squadre sul palco allestito in piazza Dante alla presenza delle autorità.
Ogni manifestazione sportiva racchiude un valore sociale ed una responsabilità nei messaggi che attraverso esso vengono veicolati cui la FID ha il dovere ed il piacere di assolvere. E’ stato così organizzato il convegno dal titolo “La lotta alla ludopatia”, tenuto presso la sala Marraccini della Banca Tema, nel vicino Corso Carducci. Un tema di stringente attualità, affrontato dal punto di vista clinico, psichiatrico, economico e sociale. Al convegno sono intervenuti Luca Iacovelli, Vice Presidente nazionale FID, Carla Palmieri, Presidente Confcommercio Grosseto, Mirella Milli, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Grosseto, Andrea Di Massa, medico/chirurgo – docente universitario, Maria Mirabelli, psicologa e psicoterapeuta – Ipnosi clinica, Carlotta Tenerini, Scienze e Tecniche Psicologiche, Don Enzo Capitani, direttore Caritas Diocesana di Grosseto. Ha moderato i lavori Gianpiero Versace, giornalista, addetto stampa nazionale FID.
 
L’inizio delle competizioni arriva al mattino di venerdì 12 maggio: il Campionato Europeo di dama inglese nell’assoluto silenzio e sotto la direzione dell’arbitro internazionale Stefano Iacono, ed i Giochi Giovanili con l’effettuazione della “prima mossa” da parte del Sindaco di Grosseto, Anton Francesco Vivarelli Colona, il Presidente di Banca Tema, Walter Vincio, ed il dirigente della Roma Calcio, Alberto Dionisi a cui ha fatto seguito l’immancabile Inno Nazionale ed il classico “buon gioco” sotto lo sguardo attento di Milena Szatkowska e Matteo Santarossa che hanno diretto il torneo. Dopo un’intensa mattinata di gioco, un pomeriggio in libertà per i ragazzi ed i loro accompagnatori, tra calcio, tennis, pallavolo, passeggiate tra la natura, bagni in piscina e relax in zona wellness. Qualcuno ha approfittato per andare al mare o fare tappa alle terme di Saturnia o per visitare Grosseto.
In serata la presentazione delle nuovissime divise della Nazionale e degli Ufficiali di Gara, curata dalla Nubistudio, che attraverso la linea Logo e Tricolore ha uniformato il brand FID per il prossimo quadriennio olimpico. A seguire, la simultanea di dama italiana e internazionale, con circa cento ragazzi impegnati contro alcuni Maestri e Grandi Maestri di dama, in cui il giovane milanese Guglielmo Minelle si è distinto per essere stato l’unico a pareggiare (con il M° Carlo Feliciani); altri simultaneisti il GM° Daniele Bertè, il GM° Claudio Ciampi, il GM° Daniele Macali, il M° Roberto Tovagliaro ed il M° Marco Capaccioli.
Dopo il consueto briefing serale, allietato dai dolcetti di mandorla provenienti direttamente da Mistretta e gentilmente offerti dal prof. Pippo Dolcemaschio, qualche ora di riposo per ricaricare le pile e ripartire.
 
Sabato 13, seconda ed ultima giornata di gioco, intensissima, per i ragazzi, aperta dalla straordinaria presenza degli Azzurri del Disco Giada Andreutti di S. Daniele del Friuli e Hannes Kirchler di Merano. Arbitri in perfetta e nuova divisa federale, presentata la sera prima.
Nel pomeriggio lo Stage di Alto Livello della Nazionale, coordinato dal responsabile del settore giovanile della Nazionale, Roberto Tovagliaro che ha curato il perfezionamento tecnico degli “Azzurrini” e dal GM° Daniele Macali, che ha seguito i tanti allievi desiderosi di perfezionare le loro conoscenze damistiche.
Parallelamente il Workshop di aggiornamento per Tecnici Federali di primo e secondo livello, curato dai docenti di Scuola dello Sport del CONI, Angelo Altieri, Marcello Marchioni del Collegamento Scientifico Scuole Regionali Toscana, e Daniele Bertè, D.T. della FID.
Alle 18.00 l’attesissimo e nuovissimo Torneo “Harry Potter” – Maghetti della Dama, in cui oltre cinquanta giovanissimi (under 11), agli ordini del direttore di gara Alessio Mecca, si sono sfidati, ad eliminazione diretta, per sancire il maghetto e la maghetta della dama, con la sfida finale giocata sulla damiera originale di Harry Potter, arrivata direttamente da Londra, e le pedine-monete della “Gringotts Bank”. Una festa oltre ogni previsione, che ha visto prevalere Davide Gemma di Aosta e Ludovica Amaretti di Reggio Calabria.
Sabato sera ultimi preparativi seguiti, con la sempre attenta presenza della signora Alessandra e della famiglia Bianchi della Fattoria La Principina, poi qualche momento di relax, un giro di tarantella animata dai ragazzi della Basilicata e dal prof. Vincenzo Travascio, qualche supplemento di apprensione, ma dopo qualche giro di lancette è già domenica 14, festa della Mamma e festa della dama!
La giornata si apre con la celebrazione della Santa Messa presieduta da don Vincenzo Rèpaci, in un Salone trasformato per l’occasione. Toccante il momento in cui il prof. Maurizio Cavallaro ed i ragazzi di Camerino, colpiti dalle recenti calamità e che la FID ha voluto fortemente fossero presenti, hanno intonato “Dolce sentire”, tra ringraziamento e condivisione culminato nella l’estratto dell’omelia di Giovanni Paolo II, nel Giubileo degli Sportivi: “Lo Sport è Gioia di vivere!”.
Aperto il sipario e predisposto il palco ed il podio è l’attesissimo momento delle premiazioni, a cui hanno preso parte e portato il loro saluto Fabio Becherini (Direttore Generale Banca Tema), Carla Palmieri (Presidente Confcommercio), Fabrizio Rossi (Assessore Comunale allo Sport), Mirella Milli (Assessore alle Politiche Sociali), Marcello Cesaroni (Tecnico della Pallamano), don Enzo Capitani (Diocesi di Grosseto) e Umberto Carini (Presidente Proloco Grosseto).
Poi il discorso di ringraziamento del Presidente FID, Carlo A. Bordini, che tra applausi e ringraziamenti ha voluto rimarcare il ringraziamento a tutti coloro i quali hanno reso possibile la manifestazione: docenti, genitori e tecnici innanzi tutto, per l’intensa mole di lavoro svolto durante tutto l’anno. Un ringraziamento per la splendida accoglienza è stato rivolto alla Città di Grosseto ed a tutte le autorità ed enti che hanno contribuito alla riuscita dell’evento, l’ideatrice del Logo dei Giochi, Sara Tenucci, gli stranieri presenti per il Campionato Europeo: lo scozzese Donald Oliphant, il tedesco Igor Martynov, gli ucraini Nadiya Chyzevska (ex campionessa mondiale), Alona Maksimova (vice campionessa mondiale), Valery Grebenkin; applauditissimo il Campione del Mondo di dama inglese 3-vove e Gayp, Michele Borghetti, primo convinto divulgatore della dama quale strumento per combattere la ludopatia e Matteo Bernini, ormai saldamente ai vertici mondiali. Da ultimo, il Presidente Bordini ha chiamato uno per uno tutti i componenti lo staff arbitrale ed i collaboratori federali presenti: Milena Szatkowska, Matteo Santarossa, Alessio Mecca, Stefano Iacono, Marco Capaccioli, Carmelo Guttà, Daniele Macali, Matteo Spedicati, Carlo Priviero, Michele Gaiarin, il segretario generale Giuseppe Secchi, il suo vice Claudio Natale, la segretaria Francesca De Santis, il DT nazionale Daniele Bertè e Roberto Tovagliaro, il Vicepresidente Claudio Ciampi, il Capo Ufficio stampa Adolivio Capece, il consigliere Michele Faleo e soprattutto il Vicepresidente Luca Iacovelli e Giuliana Tenucci, motori e carburante della manifestazione. Tante emozioni, tutte all’insegna della grande festa, della condivisione della passione verso il gioco della dama e la certezza che “Lo Sport della mente, la dama, è gioia di vivere” e di stare assieme.
Poi tutti in piedi e mano sul petto per l’Inno nazionale, suonato dal vivo dall’Orchestra del Liceo Musicale Polo Bianciardi, (classe 3°), diretto dalla professoressa Gloria Mazzi. Quindi le premiazioni dei vincitori, ad iniziare dal concorso fotografico “Tra dame e pedine”, che ha visto la presentazione di oltre cinquanta lavori, con i migliori esposti durante la “quattro giorni grossetana”. Una menzione speciale “Analisi del damista” è andata a Loris Scaggiante, per la foto “Si gioca anche senza vedere”. Il terzo posto è andato a Carlo Arienti, la “Dama ventura”, il secondo posto è stato appannaggio di Carlo Cattaneo, “Doppia tattica” mentre la vittoria è andata a Cinzia Minerdo, presente e venuta direttamente da Aosta a ritirare il premio per la foto “Sogni di Gloria”.
A seguire le premiazioni del Torneo “Harry Potter” – Maghetto/a della Dama, quindi è stata la volta del “3-move European Checkers Championship”, diretto da Stefano Iacono, che ha visto prevalere il GM° Michele Borghetti (che si laurea anche Campione Italiano 2017) davanti a Matteo Bernini e Claudio Ciampi, in un podio tutto italiano e tutto livornese. Tra le donne, l’ucraina Alona Maksimova ha avuto la meglio sulla connazionale Nadiya Chyzevska, mentre tra gli Under 18, Elia Cantatore (Aosta) ha prevalso, seppur per quoziente, su Davide Zhou e Davide Tamborin.
Dopo i ringraziamenti rivolti all’organizzazione da Igor Martynov, tutti sul podio, celebrati dall’orchestra che ha intonato l’Abanera di Bizet.
 
A seguire le premiazioni degli allievi e poi, dulcis in fundo, la promessa ed attesa partita “alla cieca” tra Fabio Becherini, Direttore Generale Banca Tema, e Daniele Macali che ha giocato bendato ed ha (ovviamente!) avuto la meglio, nonostante la buona prestazione del suo strabiliato avversario.
Arrivederci all’anno prossimo, trentennale dei Giochi Giovanili di dama!
 
Di seguito le classifiche complete.
 
Campionato Europeo di dama 3-move: 1° Michele Borghetti p. 20; 2° Matteo Bernini p. 17; 3° Claudio Cimapi p. 16; 4° Igor Martynov (Ger) p. 13; 5° Donald Oliphant (UK – SCO) p. 12 (s.d. 3-1); 6° Valery Grebenkin (UKR) p. 12 (s.d. 1-3); 7^ Alona Maksymova  (UKR) (1^ Donne) p. 11; 8^ Nadiya Chyzhevska (UKR) (2^ Donne) p. 10,101; 9° Elia Cantatore (Camp. Europeo U18) p. 10,92; 10° Davide Zhou (2° Camp. Europeo U18) p. 10,86; 11° Luigi Bruni p. 7; 12° Davide Tamborin p. 6.
 
 
Giochi Giovanili Scolastici:
 
Dama italiana:
 
Elementari: 1° IC G. Pezzoli – Aosta (Davide Gemma, Hervè Laurent, Daniel Pozza) p. 19; 2° IC G.Pezzoli - Aosta (Alessio Lucia, Gian Marco Alberici, Gabriele Polistena) p. 17; 3° IC G. Pezzoli - Aosta AO (Federico Giacosa, Marco Gemma, Ghodhbani Yassin) p. 14; 4° SPP Sant’Orso - Aosta (M. Maniezzo, L. Gorraz, C. Mistretta) p. 13; 5° IC Varazze – Varazze SV (L. Arado, L. Landolfa, G.L. Pica) p. 12,120; 6° IC G. Pezzoli – Aosta (M. Bardi, M. Giacosa, D. Laurent) p. 12,118; 7° IV Circolo Didattico – Lecce (J. Cotoniel, F. Prontera, A. Chiriatti) p. 11; 8° IC Mulinu Becciu-Mameli-Ciusa – Cagliari (L. Zheng, S. Lai, E. Melis) p. 10,111; 9° IC T. Aversa – Mistretta ME (G. D’Agati, V. Cuva, L. Turcoliveri) p. 10,105; 10° IV Circolo Didattico – Lecce (A. Vergari, R. Rizzo, E. Serra) p. 10,86; 11° IC Val Rendena – Pinzolo TN (D. Bonapace, L.C.M. Pisano, T. Leonardi) p. 9,108; 12° SP P. Borrotzu – Orani NU (G. Cheri, F. Crudu, M. Porcu) p. 9,102; 13° IC G. Pezzoli – Aosta (A. Carcavallo, M. Lanzo, R. Sergi) p. 9,85; 14° SPP Sant’Orso – Aosta (P. Fulciniti, G. Ramella-Benna, R. Brachet-Contul) p. 8,92; 15° IC n. 5 – Latina (L. Selvaggio, B. Patrizi, M. Aielli) p. 8,77; 16° IC I. Calvino – Milano (G. Minelle, N. Camele, G. Iannuzzi) p. 7; 17° IC U. Betti D’Acquisto – Camerino MC (L. Straini, F. Straini, D. Carradori) p. 6,87; 18° IV Circolo Didattico – Lecce (Ippolito, Pino D’Astore,Pepe) p. 6,83; 19° IC G. Castronuovo – Sant’Arcangelo PZ (S. Fanelli, M. Mastropietro, C. Rao) p. 6,82; 20° SPP Sant’Orso – Aosta (J. Rosa, A. Peirano, V. Pontiggia) p. 4.
 
Miglior Giocatore: Laurent, Hervè, IC G. Pezzoli – Martinet (Valle d’Aosta – Aosta)
 
Medie: 1° Convitto Nazionale T .Campanella – Reggio Calabria (Ismaele Amaretti, Nicola Calabrò, Ludovica Amaretti) p. 10,45; 2° SM S. Manca – Sarule NU (Nicola Sirca, Grazia Pinna, Gonaria Claudia Noli) p. 10,35; 3° IC Pordenone Sud – Pordenone (Thomas Minatel, Nathan Abis, Veronica Gaspardo) p. 8,42; 4° IS E. Martinet – Aosta (N. Pozza, M. Lanzoni, M. Figliuzzi) p. 8,29; 5° IC Mori – Mori TN (F. Toscano, N. Gobbi, R. Doja) p. 7; 6° IC G. Giuliano – Latina (A. Percuoco, F.M. Aielli, F.M. Aielli) p. 6,35; 7° IC Brembate Sotto – Brembate BG (L. Pozzi, S. Santini, A. Airoldi) p. 6,30; 8° IC T. Aversa – Mistretta ME (G. Portera, G. Baglione, A. Rosu) p. 6,29; 9° IC N. Sole – Senise PZ (P. Bellusci, N. Latronico, D. Celano) p. 4,31; 10° IC U. Betti Boccati – Camerino MC (A. Fileni, A. Saaid, L. Perrotti) p. 1; 11° IC T. Aversa – Mistretta ME (S. Bollani, M. Turcoliveri, M. Di Noto) p. 0.
 
Miglior Giocatore: Grazia Pinna, SM S. Manca (Sardegna - Sarule)
 
Allievi: 1° II A.Righi - Reggio Calabria (Simone Amaretti, Simone Marco Punturieri, Nicolae Tonu) p. 12,29.72; 2° Liceo A. Rosmini  - Rovereto TN (Emanuele Bellini, Emiliano Dei Michei, Damian Rogojina) p. 12,29.71; 3° Liceo E. Fermi - Nuoro (Giulio Ziranu, Lorenzo Noli, Antonio Crudu) p. 8; 4° IIS C. Levi – Sant’Arcangelo PZ (M.P. Conte, A.M. Greco, S. Di Dio) p. 7; 5° LS C. De Giorgi – Lecce (C. Diamante, M. Creni, K. Niang) p. 6; 6° LCS D. Alighieri – Latina (L.M. Del Bono, M. Porcelli, E. Pellecchia) p. 5; 7° LSS G. Banzi – Lecce (M. Mattioli, P. Romaniello, C. Rollo) p. 4; 8° ITTS E. Divini – San Severino Marche MC (A. Cavallaro, F. Falzetti, G. Cacchiarelli) p. 2.
 
Miglior Giocatore: Luca Maria Del Bono, L.C.S. “D. Alighieri (Lazio-Latina)
 
Juniores: 1° IIS Nostro Repaci - Reggio Calabria (Ciro Sorrentino, Pierfrancesco Lanza, Giuseppe Calabrò) p. 5; 2° ITC V. Salvemini – Latina (Fabio Errera, Mirco Montagner, Gabriele Migliori) p. 4; 3° LS C De Giorgi – Lecce (Giuseppe Leo, Giuliano Melcore, Simone Scardino) p. 3.
 
Miglior Giocatore: Ciro Sorrentino, I.I.S. Nostro-Repaci (Calabria - Reggio Calabria)
 
 
Dama internazionale:
 
Elementari: 1° IC Varazze - Varazze SV (Alessandro Spica, Andrea Bolla, Nicolò Turone) p.11; 2° IC G.Pezzoli - Aosta (Giovanni Autelitano, Leonardo Anania, Michel Bethaz) p. 10, 3° IC N. Sole - Senise PZ (Aurora Arbia, Chiara Allegretti, Gaia Cascino) p. 7; 4° IC I Calvino – Milano (F.N. Alexandru, M. Candekliere, D. Lampedecchia) p. 5; 5° IC n. 5 – Latina (E. Marcon, A. Cappadonia, M. Stipcevich) p. 4,18./; 6° IS E. Martinet – Aosta (E. Agostino, L. Schifino, G. Lanzo) p. 4,12; 7° IC Pordenone 3 – Pordenone (P. Ros, R. Viotto, A. Abis) p. 1.
 
Miglior giocatore: Nicolò Turone, IC Varazze (Liguria-Varazze)
 
Medie: 1° IC Varazze – Varazze SV (Pietro Pinassi, Matteo Fortunato, Filippo Turone) p.12; 2° IC N.Sole – Senise PZ (Francesco Magno, Silvio Di Dio, Vittorio Mobilio) p.11,33; 3° IS E Martinet - Aosta (Jacopo Anania, Doua.Bargaoui, Martina Zola) p. 11,29; 4° IC San Zenone degli Ezzelini – San Zenone D. E. TV (A. Pizzato, S. Zenelaj, S. Perletti) p. 8; 5° IC G. Giuliano – Latina (A. M’Barek, K. Milanowska, C. M’Barek) p. 6,24; 6° IC G. Rubini – Romano di Lombardia BG (E. Gritti, A. D’Auria, M. Pozzi) p. 6,16; 7° IC U. Betti Boccati - Camerino MC (M. Cavallaro, S. Lucarini, G.C. Bonfada) - p. 2,4; 8° CN T. Campanella – Reggio Calabria (M. Nava, A. Idone, G. Scarfone) p. 0.
 
Miglior giocatore: Jacopo Anania, I.S. E. Martinet (Valle d’Aosta-Aosta)
 
Allievi*: 1° LSS Landi - Velletri RM (Sara Habilaj, Enes Habilaj, Giacomo Giuseppe Giorlando) p.12; 2° LS A. Volta – Reggio Calabria (Vincenzo Sgrò, Andrea Gullì, Pasquale Mammoliti) p. 10; 3° IIS C. Levi – Sant’Arcangelo PZ (Mario Benito Arbia, Antonio Di Domenico, Agostino Andrea Di Sario) p. 7; 4° LC T. Campanella – Reggio Calabria (A. Palumbo, A. Amaddeo, D. Amaddeo) p. 5; 5° ITC S. Satta – Nuoro (S. Melis, E. Melis, I. Farina) p. 0.
 
Miglior giocatore: Giacomo Giorlando, LSS A. Landi (Lazio-Velletri);
 
Juniores*: ITC Vittorio Veneto – Latina (Gabriele Sai, Luca Conti, Luca Di Matteo) p.6, 2° Liceo P.Siciliani – Lecce (Sara Pecere, Giacomo Quarta, Benedetto Rollo) p.2;
 
Miglior giocatore: Gabriele Sai, ITC V. Veneto – Salvemini (Lazio-Latina).
 
*Allievi e Juniores hanno disputato il campionato nello stesso girone ma con classifiche separate.

 

Giochi Sportivi Giovanili 2017 -- Foto Gallery

ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é stata pubblicata sul sito del CONI la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del CONI la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]





Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner