Dabki: la vittoria di Fortunato, tra strategia e tattica PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca Salvato   
Mercoledì 01 Novembre 2017 09:34

Matteo Fortunato, il più giovane atleta azzurro della spedizione italiana ai Campionati Mondiali Giovanili, ha ottenuto la vittoria del 4° turno giocando una partita nella quale ha seguito la giusta strategia accanto ad idee tattiche che hanno vincolato il gioco dell'avversario fino alla fine.

Riportiamo di seguito la partita e il commento del coach della nazionale giovanile Roberto Tovagliaro.

Interessante spinta del bianco che cerca con il pezzo in 23 di mettere pressione sul centro, pezzo che acquisisce forza vista la mancanza del pezzo in 1 del nero... Ideale sarebbe stata la condizione se il pezzo nero in 5 si fosse trovato in 10.











Ultima mossa del bianco 30-24! che gli permette di conquistare definitivamente il centro.













Con 35-30 è iniziata una manovra che mira ad inchiodare l'ala sinistra del nero, infatti 9-13 è impedita dalla combinazione: 24-20 15x35 34-30 35x24 29x9 18x29 9x16












37-31! Se il nero prova a liberarsi con il gambitto: 15-20 24x15 13-18? 33-28!! 22x35 31x24












Il bianco ha mosso 30-25!

Ancora il gambitto è impedito: 15-20 24x15 13-19 15-10!! 4x15* 33-28 22x44 31x4 19x28 43-39 44x24 4-13!! B.V.














L'ala sinistra del nero è ormai bloccata, ancora una volta il gambitto è impedito... Se 15-20 24x15 13-19... 25-20 14x34 23x5 34x23 5x25 con presa finale di 4 pezzi con la dama










E così si conclude un'ottima partita, con una bella combinazione: 23-19 14x34  24-19 13x35 39x30 35x24 33-28 22x33 31x2!!! Bravissimo Matteo!












Ancora 5 turni al termine del campionato. In foto: il team azzurro con la mascotte della manifestazione.


Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Novembre 2017 09:44
 

Giochi Sportivi Giovanili 2017 -- Foto Gallery

ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]





Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner