Il movimento damistico è in lutto Stampa
Scritto da Sergio Specogna   

Un grande della Dama ci ha lasciato, il giorno 23 maggio all'età di 74 anni, si é spento dopo una lunga malattia il Grande Maestro Francesco Laporta.

Iniziò giovanissimo, negli anni 50, all'epoca era il più giovane damista a frequentare il Circolo.Si appassionò, studiò con grande impegno e continuò la sua attività preferita per lunghissimo tempo finché.......

Fù il maggior rappresentante del damismo triestino: oltre alla sua dote naturale di interpretare il gioco della dama, vinse 6 titoli italiani assoluti a sistema internazionale e moltissime altre gare e campionati a tutti i livelli, l'elenco sarebbe troppo lungo per nominarli tutti, si occupò d'organizzazione e promozione guidando le sorti del CD Triestino per lunghi periodi in veste di Presidente e si dedicò, con ottimi risultati, all'insegnamento tenendo dei corsi di dama nelle scuole. Molto apprezzato per il suo carattere socievole, la sportività e per l'alta qualità di gioco che sapeva esprimere.
Seppe ben figurare, quando ancora giovane, rappresentò l'Italia in campo internazionale e, in quel contesto, si conquistò la simpatia dei grandi campioni e non con il suo ammirevole comportamento dentro e fuori le competizioni creando i presupposti per durevoli amicizie.