Buon Natale e Buon 2019 cari Amici Damisti! PDF Stampa E-mail
Scritto da cb   
Lunedì 24 Dicembre 2018 08:54

Carissimi Amici Damisti,

innanzi tutto grazie per questo 2018, un altro anno trascorso insieme!

È stato un anno sportivo importante che ci ha regalato nuove emozioni, tanti successi e soprattutto ci ha permesso di raggiungere prestigiosi obiettivi, gettando le basi per realizzarne molti altri ancora ed ancor più elevati.

È stato bello incontrarvi durante i tornei ed i campionati e percepire la passione e l’impegno dei giocatori, lo spirito di servizio degli arbitri, lo slancio entusiasta degli istruttori ed il ricambiato apprezzamento dei ragazzi, ed è stato a tratti commovente ammirare l’abnegazione degli organizzatori i cui sacrifici economici e personali sono inestimabili, e non sempre compresi completamente.

È stato bello registrare l’aumento del numero di gare e constatare che è diventata pressoché costante la presenza delle giocatrici, registrare l’aumento della partecipazione complessiva dei giocatori, e soprattutto vedere molti più giovani prendere parte ai campionati e alle varie competizioni.

Per il secondo anno consecutivo è aumentato il numero di società affiliate, ed è stato raggiunto e superato - con anticipo rispetto ai programmi – il fatidico obiettivo, quota cento, fissando il record dell’era post-commissariale (102 Circoli affiliati), con la possibilità di costituire a breve altri tre Comitati Regionali (in Veneto, Lombardia e Sicilia).

Per il terzo anno consecutivo il Progetto “Dama a Scuola” è annoverato tra le attività sportive che rientrano nel protocollo d’intesa con il MIUR, il CONI ed il CIP, grazie al quale negli ultimi due anni scolastici abbiamo potuto registrare un’esponenziale adesione degli istituti e delle sezioni damistiche scolastiche.

È stato bello celebrare con la squadra Azzurra l’esaltante vittoria contro i blasonati Stati Uniti, in una sfida emozionante fino all’ultima mossa, nel cuore di Roma, a Villa Borghese, una sfida epica in cui è stata esemplare e strepitosa la tenacia con cui ciascuno dei giocatori ha ottenuto alcuni preziosissimi punti, talvolta sbalorditivi come quelli della brillante Viviana Moretto, contro illustri avversari.

È stato entusiasmante come sempre vivere la trentesima edizione consecutiva dei Giochi Giovanili, una grande Festa della Dama, sotto gli occhi del supertecnico olandese Rik Keurentijs e dei rappresentanti del CONI, ed assistere ad una buona partecipazione (finalmente!) anche ai campionati femminili.

Abbiamo sofferto con gli Azzurrini ed assistito a prestazioni maestose di giovani che in Italia ed all’Estero si dimostrano altamente competitivi in diverse discipline e sono studenti e lavoratori modello. Ed abbiamo imparato con gioia nuove strategie dagli stage del Campione russo Alexander Georgiev.

E tanto altro che abbiamo vissuto dentro i nostri cuori, in questo nostro meraviglioso mondo racchiuso tra dame e pedine. Grazie di cuore!

In quest’anno siamo riusciti a potenziare il sostegno alle società, fucine di talenti e di manifestazioni, a confermare le borse di studio per gli studenti, a concretizzare un riconoscimento ai giocatori più talentuosi (“Pedina d’Oro”) ed esemplari (“Premio Fair Play”), ai tesserati che si sono distinti per il gioco, l’attività dirigenziale ed il servizio (Dama d’Oro, d’Argento e di Bronzo). Abbiamo consolidato le attestazioni di merito ai rappresentanti territoriali (Premio “O. Persico”) ed agli organizzatori (Premio “G. Manzana”), e dato a questi ultimi un impulso tangibile, con un programma triennale di sostegno alle gare, che si riverbera anche sui giocatori; ed avviato un primo percorso di supporto agli istruttori federali.

Abbiamo avuto la gioia di annunciare un altro importante obiettivo destinato presto a concretizzarsi: il 1° Campionato del Mondo di dama italiana, un sogno che diventa realtà!

Non è certo mancato qualche momento di fisiologica criticità che con fierezza abbiamo superato, constatando la bontà del lavoro svolto in questi anni e delle scelte effettuate, sempre ponderate e vagliate diligentemente dal consiglio federale o dalle commissioni.

È stato bello conquistare nuovamente un titolo Mondiale Giovanile con Elia Cantatore e vedere il Campione del Mondo Sergio Scarpetta mettersi tutti alle spalle all’US Open ed a Praga; ed abbiamo sofferto con e per il Recordman e Campione Michele Borghetti ammirandolo nel suo impegno ad affermare i più alti Valori dello Sport! Grazie di cuore a tutti questi nostri Atleti!

È stato motivo di orgoglio riscontrare la considerazione del Coni per la nostra Federazione, e partecipare, per ben due volte in un anno, ai lavori della Giunta Nazionale, ma è stato ancor più emozionante rivivere assieme a ciascuno di voi le gioie e le ansie delle partite giocate, l’esaltazione per una vittoria o le arrabbiature per qualche punto mancato, perché sono quei momenti fantastici, che ci astraggono da tutto e tutti, rendono la nostra passione unica e ogni partita ed ogni torneo assolutamente irripetibile.

Si può e si deve cercare sempre di migliorare, certo… ma quanto è stato bello vedere finalmente i nostri arbitri in giacca e cravatta FID, i nostri atleti in divisa, i tavoli delle premiazioni vivacizzati dal logo e dallo stile federale, apprezzato anche da insigni sportivi di altre discipline. Abbiamo visto crescere ancora i nostri canali social media, interattivi come mai prima. È bello poter rileggere uno ad uno gli eventi dell’anno che sta per concludersi su Damasport e recapitare puntualmente gli Auguri ed i ringraziamenti a tutti e ciascuno di voi, a partire dalla Redazione e dai collaboratori, presenti e passati, ed in particolare ad Adolivio Capece e Daniele Redivo.

Ed è bello sapere che oltre ai valori sportivi stiamo riuscendo a dare solidità strutturale alla Federazione: l’acquisto del magazzino, il primo immobile di proprietà nella storia della FID, è un piccolo passo ma certamente significativo e tangibile, del percorso intrapreso.

La dama, che è da sempre un gioco popolare, si sta dimostrando sempre più uno Sport “Pop” e la Federazione, grazie a ciascuno di voi, si sta affermando sempre più interattiva, moderna, solida e vivace! Per questo e tanti altri motivi rivolgo tanti Auguri e Grazie a tutti e ciascuno di voi.


Tanti Auguri e Grazie a chi ha compreso che non tutto è possibile, che non tutte le pedine vanno a dama, che a volte esistono delle inevitabili priorità, e spesso è proprio la pedina sacrificata quella più importante a vincere la partita; ed a vincere è un colore, un giocatore (la FID) non le singole pedine.

Tanti Auguri e Grazie ai giocatori ed alle giocatrici, agli arbitri ed ai tecnici, ai Presidenti e Delegati Regionali e Provinciali, ai Presidenti e dirigenti societari, a ciascuno dei componenti delle diverse Commissioni Federali, ai tantissimi volontari e collaboratori ed a tutti coloro i quali con suggerimenti e proposte concrete hanno permesso di migliorare alcuni aspetti federali utili a tutti.

Tanti Auguri speciali al CONI ed allo Sport italiano, in un momento particolarmente delicato, nell’auspicio che la bellezza ed i Valori dello Sport possano continuare ad essere anello di congiunzione e colonna portante per tutto il nostro Paese!

Tanti Auguri di cuore ed un grande Grazie al Consiglio federale ed al Segretario Generale, per l’impegno, il supporto, e la condivisione costante di percorsi e scelte, qualche volta faticose, ma sempre ponderate e volte a ricercare il meglio per gli associati e la Federazione nella sua interezza, mettendo da parte interessi di parte ed oniriche sirene.

Tanti Auguri di cuore a ciascuno di Voi ed alle vostre famiglie, fondamentali nel vivere la nostra passione per il gioco della dama, perché possiate trascorrere serenamente le prossime festività e perché il nuovo anno sportivo possa essere ricco di soddisfazioni a tutti i livelli.

Il 2019, 95° Anno di fondazione della FID, sarà un altro anno da vivere ancora ed ancor di più da protagonisti, nella consapevolezza dei traguardi già raggiunti, con l’entusiasmo del sogno, nella fedeltà dell’impegno! Con l’imprescindibile voglia di andare a dama!


Buon Natale e Buon 2019 cari Amici Damisti!

Vi abbraccio tutti e ciascuno. Tanti Auguri!

Carlo A. Bordini

 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Match Italia - Usa 2018 - Foto Gallery

Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner