Buon Natale e Buon 2020 cari Amici Damisti! PDF Stampa E-mail
Scritto da cb   
Lunedì 23 Dicembre 2019 12:58

Carissimi Amici Damisti,

innanzi tutto grazie per questo meraviglioso 2019, in cui abbiamo celebrato il 95° Anno di Fondazione della FID.

È stato un altro anno sportivo entusiasmante, ancora una volta ed ancor di più pieno di successi e di nuovi e prestigiosi obiettivi raggiunti.

È stato veramente bello incontrarvi durante i molteplici eventi svoltisi in tutta Italia e avvertire la pulsante e palpabile passione di tutte le componenti federali: giocatori, istruttori, organizzatori, arbitri, dirigenti, familiari o anche semplici appassionati.

Nel novero del sempre più ampio numero di tornei, gare e campionati organizzati, è stato meraviglioso constatare la conferma del continuo aumento partecipativo complessivo, ma soprattutto la regolare presenza delle giocatrici e di tantissimi giovani.

Ed è proprio sui giovani che voglio spendere qualche riflessione in più, in quanto rappresentano la ragione per cui tanti di noi hanno iniziato il servizio alla dama ed alla FID e senza i quali non potrebbe esserci alcuna crescita federale ed il necessario ricambio generazionale. Perché i giovani oltre ad essere il presente ed il futuro della Federazione sono motivo di gioia e di entusiasmo per quanti hanno (o hanno avuto) la fortuna di insegnare la dama. L’affetto che ti trasmettono i tuoi allievi quando ti aspettano per una lezione è inenarrabile e sono certamente una ricarica di energia per tutta la FID che – non a caso - è l’unica tra le Discipline Sportive Associate al CONI che ininterrottamente, da oltre trent’anni, disputa i Giochi Giovanili territoriali e nazionali, anche per le scuole elementari.

Giovani che nel 2019 sono diventati Campioni del Mondo e Vice-Campioni nella dama inglese, come Elia Cantatore e Davide Tamborin, che hanno conquistato le Barbados assieme ai più esperti Matteo Bernini (vincitore del Challenge Mondiale) e Sergio Scarpetta (riconfermato Campione del Mondo), o che sono diventati Campioni Europei di dama internazionale, come Alessio Scaggiante, che quest’anno ha anche seguito tecnicamente gli Azzurrini accompagnandoli ai Mondiali in Turchia, dove si sono distinti rimanendo sempre ai vertici della classifica.

Ed è ancora viva, son certo, in tutti noi l’emozione regalataci dai giovanissimi che a settembre, a Chianciano, superando compagini di altre blasonate nazioni, secondi solo alla Russia, hanno conquistato ben due titoli di Vice-Campioni Mondiali dei Giochi Studenteschi: Marco Stipcevich, Andrea Cappadonia, Lina Piccinini e Giorgia Senesi.

Giovani che con la loro numerosa presenza hanno impreziosito tanti campionati e verso i quali tutti noi abbiamo il dovere di trasmettere l’esempio e l’armonia di un mondo, quello del damismo, che è ineguagliabile. Per storia, per tradizione, per la capacità che ha questo fantastico Sport della Mente di astrarti da tutti i pensieri, perché quando sei lì, seduto davanti ad una damiera, la prima gara è con te stesso…

È stato davvero bello, quest’anno, celebrare un figlio d’arte, Michele Maijnelli, conquistare il Tricolore dopo decenni di impegno continuo, difendendo il record del padre Antonino da Daniele Bertè che continua a mietere successi e raccogliere medaglie europee tra i veterani, oltre a seguire la Nazionale come direttore Tecnico.

Ed è stato parimenti emozionante vedere nella dama internazionale, un ex enfant prodige, Walter Moscato, regalare a Velletri, culla di tanti damisti emergenti, il primo Scudetto, davanti all’ormai “veterano” Moreno Manzana, esempio di sportività, dedizione e impegno per l’insegnamento e la diffusione della dama alle nuove leve.

Abbiamo celebrato il 95° Anniversario FID con i massimi dirigenti damistici mondiali e sportivi italiani: ringrazio il Presidente del CONI Giovanni Malagò ed il Vice Presidente Vicario Franco Chimenti per la vicinanza manifestata in tutte le occasioni alla Federazione Italiana Dama.

La FID, che già dal 2017 è parte del direttivo Mondiale (FMJD) con Daniele Macali e Milena Szatkowska ed è ai vertici della Confederazione Mondiale della dama inglese (WCDF) con il sottoscritto ed Ezio Valentini, da quest’anno annovera – per la prima volta nella storia damistica – un riconoscimento nuovo: l’elezione del Presidente FID alla guida della Confederazione Damistica Europea che ha trasferito la propria sede a Roma. Sicuramente tale ulteriore prestigioso incarico comporterà un lavoro aggiuntivo ma contribuirà a consolidare la FID tra le eccellenze mondiali dello sport della mente ed a dare una spinta aggiuntiva all’agognato riconoscimento da parte del CIO, che speriamo possa essere raggiunto presto.

Per il terzo anno consecutivo è aumentato il numero di società affiliate, attestate ormai oltre quota cento, stabilendo un nuovo record di circoli: 103!

È stato bello celebrare i nostri Azzurri e seguirli con trepidazione nei vari eventi in giro per il mondo, ed è stato altrettanto esaltante ammirare la grinta internazionale di Sara Habilaj, l’eleganza di Kinga Milanowska e la brillantezza di Ludovica Amaretti, ma anche la passione di Loredana Mille e la determinazione delle tante ragazze e donne che sempre più frequentano le nostre gare e che ho avuto anche il piacere di incontrare nell’ultimo campionato a squadre. Così come davvero unica ed esemplare per abnegazione e impegno è stata Giuliana Tenucci, organizzatrice di tantissimi campionati: dai Giochi Studenteschi, agli Assoluti, passando per i Mondiali Scolastici e gli Europei a Squadre.

Servirebbero pagine e pagine per ricordare tutte le straordinarie esperienze che abbiamo vissuto dentro i nostri cuori, in questo meraviglioso mondo racchiuso tra dame e pedine. Grazie di cuore a tutti!

Si può e si deve cercare sempre di migliorare, certo… ma rimane la gioia di un anno in cui la serenità e l’impegno e anche qualche sacrificio, hanno permesso a tutti noi di rendere la Federazione ancor più grande e bella e di mostrarsi al mondo in tutto il suo splendore, ospitando eventi fantastici in località del nostro Paese che tutti ci invidiano.

Sono davvero felice che anche nell’anno che sta per concludersi si possano pubblicare su Damasport e recapitare puntualmente gli Auguri a tutti e ciascuno di voi, e di questo ringrazio la Redazione e, in particolare, Daniele Redivo e tutti i collaboratori.

Ed è meraviglioso pensare che andiamo incontro ad un anno che sarà impegnativo e ricco di eventi in calendario tra cui spicca un importante obiettivo: il 1° Campionato del Mondo di dama italiana!

Tanti Auguri e Grazie a chi ha compreso che lo Sport è anche servizio, esempio e dedizione.

Tanti Auguri e Grazie ai giocatori ed alle giocatrici, agli arbitri ed ai tecnici, ai Presidenti e Delegati Regionali e Provinciali, ai Presidenti e dirigenti societari, agli straordinari organizzatori, a ciascuno dei componenti delle diverse Commissioni Federali, ai tantissimi volontari e collaboratori.

Tanti Auguri e Grazie al CONI ed allo Sport italiano, nel rinnovato auspicio che la bellezza ed i Valori dello Sport possano continuare ad essere un trait-d’union vincente dell’eccellenza del nostro Paese!

Tanti Auguri di cuore ed un grande Grazie al Consiglio federale, al Segretario Generale, ed ai Vice-Presidenti, per l’impegno, il supporto, e la condivisione costante di percorsi e scelte, qualche volta faticose, ma sempre ponderate e volte a ricercare il meglio per gli associati e la Federazione nella sua interezza.

Tanti Auguri di cuore a tutti e ciascuno di Voi, cari tesserati, ed alle vostre famiglie, perché possiate trascorrere serenamente le prossime festività e perché il nuovo anno sportivo possa essere ancor più ricco di soddisfazioni ed ancor più intenso – se possibile - nel vivere la gioia della nostra passione.

Il 2020 sarà un altro anno avvincente, da vivere ancora ed ancor di più da protagonisti, nella consapevolezza dei traguardi già raggiunti, nella responsabilità dell’esempio che trasmettiamo soprattutto alle giovani leve; nella gioia della condivisione di una passione straordinaria, anzi unica, senza dare per scontato il sacrificio e l’impegno necessario, di tutti e ciascuno, per mantenere alti i livelli raggiunti, nella bellezza di un mondo che si aggiorna, si rinnova e quando fa gioco di squadra vince! Con l’entusiasmo del sogno, nella fedeltà dell’impegno, e con l’imprescindibile voglia di andare a dama!

Buon Natale e Buon 2020 cari Amici Damisti!

Vi abbraccio tutti e ciascuno. Tanti Auguri!

Carlo

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Dicembre 2019 18:27
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Match Italia - Usa 2018 - Foto Gallery

Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner