A Bergamo vince Diop; negli altri gruppi: Santarossa, Hrachova ed il giovane Merici Stampa
Scritto da Davide Locatelli   
Lunedì 11 Ottobre 2010 14:35

Quarantuno partecipanti (trentadue agonisti e nove ragazzi) alla quarta Coppa Città di Bergamo, ottima gara organizzata dal Dama Club Campagnola di cui Moreno Manzana è il presidente. Giocatori provenienti da tutta Italia si sono sfidati in quella che, da alcuni anni, è una gara molto importante in Italia nel circuito della dama internazionale.

La direzione di gara è stata affidata all’inossidabile Angelo Bonicelli coadiuvato degli ottimi arbitri Davide Locatelli e Roberta Loda che hanno diviso i partecipanti in 3 gruppi da dieci partecipanti tranne il terzo da dodici.

Circa metà dei partecipanti sono sotto i trent’anni , Pagani Simona giocatrice più giovane e Cescatti Pietro classe 1931 giocatore più anziano. I pronostici davano come favorito il senegalese Diop forte dei suoi 5100 punti elo ma l’ottimo pari strappato da Walter Moscato nel secondo turno ha lasciato incerta la vittoria del gruppo.

Il sorpasso di Cabral Matos, tesserato per il circolo di Verona ma originario della Guinea Bissau, è durato fino all’ultimo turno quando la vittoria di Diop su Intilla e il pareggio di Moscato su Cabral Matos ha ridato cosi la seguente classifica finale: Diop primo classificato per quoziente seguito da Cabral Matos e Walter Moscato.

Secondo gruppo vinto dal Matteo Santarossa del circolo di Pordenone. Due pari con Toscano e Maggi al secondo e quinto turno non ha permesso di fare punteggio pieno lasciando alle spalle Valentini Stefano e Toscano Giuseppe a sette punti.

Terzo gruppo dominato dell Russa Hrachova Yelena tesserata per il circolo “Piccioli” di Livorno classe 1986; cinque vittorie su cinque e punteggio pieno per lei che, putroppo, non si aggiudica il passaggio da regionale a Nazionale per 47 punti elo. (Un particolare ringraziamento è stato rivolto da Yelena a Antonino Cilione: è merito suo se questa grande giocatrice si è riavvicinata alla dama e ha partecipato ai tornei.)

Nulla è valsa l’ottima partita impostata da Cescatti Pietro nel terzo turno contro Yelena per aprirsi il cammino della prima posizione,rimane distaccato di tre punti e si aggiudica il secondo posto. Ottima anche la prestazione del bergamasco Luigi Tombini che si aggiudica il terzo posto.

La domenica pomeriggio si è svolta la gara dei ragazzi. Nove partecipanti e posizioni incerte fino all’ultimo turno per le seconde posizioni, Merici Andrea stravince con 10 punti.  Grande gesto di sportività per il colognese che,vista la sua superiorità sui restanti partecipanti, lascia il primo premio, una nintendo DS, al secondo classificato. Con un punto di vantaggio sui restanti giocatori la spunta Sema Laurent del circolo “Adriano Locatelli” per la seconda posizione,tra i tre giocatori a sei punti Manenti Abram,Palazzolese scuola Dossi, si aggiudica la terza posizione. A seguire Mazza Francesco e l’esordiente Facheris Federico tesserati del circolo di Romano e i restanti partecipanti: Paderno Andrea,Torkachov Kirill, Plebani Urian e Metelli Simone.

Alle premiazioni presente il segretario del Coni Provinciale e il Presidente Regionale FID. Ed alla fine un augurio e l'arrivederci al prossimo anno da parte del Maestro Moreno Manzana.

 

(Nelle foto: i tre vincitori; la premiazione dei ragazzi; il tavolo della direzione di gara; un momento della premiazione.  Foto D. Tranquillini)