A Piombino bissano Diop e Lucci e vince anche Natale PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Lucci   
Giovedì 21 Luglio 2011 23:41

IV TROFEO CIASA CITTA’ DI PIOMBINO

Bissano il successo Diop e Lucci M., nel 3° gruppo prevale Claudio Natale

 

Stravince Aboubacar Diop, si conferma Michele Lucci, si afferma Claudio Natale. Questo potrebbe essere lo slogan che riassume in sintesi il IV trofeo CIASA svoltosi nella suggestiva Città di Piombino il 16-17 Luglio.

Lui, quel ragazzo di colore, umile, silenzioso, per molti simpatico, a volte un po’ negligente, venuto da lontano , si impone come non mai nel gruppo assoluto completato da giocatori altrettanto bravi e caparbi. Non lascia scampo, Lui, che ascolta il frastuono degli avversari per poi “mordere” come un felino sulla damiera, Lui, che aspira a diventare uno dei giocatori più temibili in campo internazionale, Lui, il leone Diop, che ottiene ben 9 punti sui 10 disponibili,  che proprio nei momenti più ardui e ostici del torneo tira giù le specialità della casa contro i Maestri Ciampi e Moscato: pregevoli combinazioni e preziosi finali!

Lui, che si porta in vetta a quella classifica che molti snobbano, fanno finta che non esista, ma poi alla fin fine l’occhiolino glielo fanno, ovvero l’Elo-Rubele.

Si piazza al 2 posto, lasciandosi alle spalle l’ottimo Claudio Ciampi che sale sul gradino piu’ basso del podio, l’altro africano Matos, quello più Vip, lo speedy gonzales  della dama, colui che spesso non da’ pace ne’ ad avversari ne’ all’orologio!

Sotto tono invece le prestazioni del simpaticissimo M° Roberto Tovagliaro e del sempre tenace M° Walter Moscato. Di grande stile invece le prove degli ormai esperti Giovanni Fava, Marco Capaccioli e Daniele Viselli.

Arriviamo poi al 2 gruppo, dominato in modo esemplare dai ragazzi di Napoli, Michele e Gennaro.

Dopo la disfatta “tutta sua” al campionato a squadre svoltosi a San Giovanni Rotondo, riconferma le sue doti Michele Lucci che porta a casa un 1 posto che sa’ di ossigeno puro, poiché nell’ultimo periodo il napoletano viaggiava a corrente alternata. Ottima anche la prova di Gennaro Bruno che riesce ad affermarsi sempre in modo positivo in tutti i tornei. E che dire, poi, di Lui, del Tigrotto Gabriele d’Amora, 11 anni, astro nascente del damismo italiano, che sale sul gradino più basso del podio, ma che dimostra di avere le doti di un grande campione, di uno, che ben presto, arriverà ai vertici! Ottima la sua condotta nel prefinale nella partita contro Michele Lucci.

Nel 3 gruppo vince alla grande Claudio Natale che lascia salire sui gradini piu’ bassi del podio Rondelli Stefano e Sergio Pietrosanti.

 

Ottimo l’arbitraggio dell’internazionale Stefano Iacono coadiuvato dall’immensa Giuliana Tenucci!

Un abbraccio, un arrivederci all’anno prossimo e Buon Gioco a tutti!... CIAO!

 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Match Italia - Usa 2018 - Foto Gallery

Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner