Tesseramento 2020: Obbligo di PEC per i Sodalizi

 

Per poter procedere con l'affiliazione 2020, è necessario che il Sodalizio sia in possesso di una propria casella di Posta Elettronica Certificata (PEC)


Campionati Italiani: vince Mario Fero. Nelle serie minori: Gatti e Burchiellaro PDF Stampa E-mail
Scritto da cb   
Lunedì 28 Novembre 2011 17:42
Mario Fero esulta per il settimo titolo conquistato
Si è conclusa a Parma - Città Europea dello Sport per il 2011 - la sei giorni damistica che ha tenuto col fiato sospeso gli appassionati fino all'ultima mossa ed ha assegnato il 75° scudetto della dama italiana, dopo quindici intensissimi turni di gioco. A conquistare il titolo è stato il Gran Maestro Mario Fero, reggino di nascita, milanese di adozione, che seppur per quoziente (pochi millesimi) ha avuto la meglio sull'ottimo maestro cagliaritano Gianni Sardu; piazza d'onore per il maestro messinese Michele Maijnelli in forza al CD Aosta.
Mario Fero con il successo ottenuto porta a sette i sigilli personali e raggiunge, al secondo posto per titoli conquistati, il livornese Piero Piccioli che negli anni 50-60 aveva dominato la scena damistica italiana, nella classifica speciale che vede in testa con undici titoli un altro livornese, il Gran Maestro Michele Borghetti (vicecampione del mondo in carica) con ben undici titoli nel palmares. Mario Fero, ha ottenuto il quarto tricolore consecutivo, eguagliando Eldo Cavalleri ed avvicinandosi al "solito" Michele Borghetti che tra il 1999 ed il 2005 ne vinse ben 7 di fila.
Sono solo alcuni numeri ma provano a rendere l'idea dello spessore tecnico del massimo campionato che ha registrato diverse pregevoli giocate, non sempre concretizzate con il massimo risultato. Attenti osservatori delle fasi salienti del torneo il GM° Michele Borghetti, il GM° Marcello Gasparetti, il GM° Guido Badiali ed il GM° Gilberto Geminiani che non hanno preso parte alla competizione, ma con la loro presenza hanno impreziosito ulteriormente la manifestazione, per la gioia dello staff organizzativo della Sezione Dama Castelletto, che ha festeggiato i 25 anni di attività con una magistrale organizzazione. Cerimonia d'apertura da manuale: alla presenza dell'Assessore provinciale allo Sport Walter Antonini e del Presidente Provinciale del CONi Gianni Barbieri si è assistito al taglio del nastro inaugurale, alla presentazione dell'evento, alla passerella degli atleti ed alla inaugurale "prima mossa" tra il campione in carica e la massima autorità, prima del brindisi finale. Poi giornate di massima concentrazione con quattro giocatori che sono riusciti a mantenere l'imbattibilità fino in fondo e cioè Mario Fero, Gianni Sardu, Paolo Faleo e Mirco De Grandis imbattuto da diversi campionati ed in cerca del record detenuto dal solito recordman.
Gli utlimi tre giorni sono stati accompagnati dalla presenza delle serie inferiori, per modo di dire vista la levatura dei tanti giocatori presenti, per lo più maestri. Nel 2° gruppo il giocatore di casa, Domenico Gatti, stacca tutti di ben tre lunghezze; al secondo posto giunge Marco Capaccioli seguito da Antonio De Vittorio a pari punti e pochi millesimi dietro, che relega fuori dal podio di un soffio il varesino Raffaele D'Amore.
Il 3° gruppo è appannaggio del padovano Giancarlo Burchiellaro che grazie a pochi millesimi di secondo quoziente riesce ad avere la meglio sull'aronese Franco Pasciutti; terzo posto per Ennio Del Serra.
Sabato sera un evento a sorpresa: grazie alla magistrale ricerca del vicepresidente Carbonara tutti i presenti hanno potuto assistere, per la prima volta in assoluto, alla proiezione di un pezzo di storia della Federazione: alcuni spezzoni delle due puntate del Rischiatutto del 1972 che hanno visto protagonista il GM Guido Badiali (campione in carica all'epoca e stupefatto nel rivedersi dopo tanti anni) ed un Mike Bongiorno in grande spolvero, che ha variamente interloquito sul gioco della dama.
Domenica la premiazione accompagnata dai controlli antidoping "a sorpresa" per i primi tre classificati e dalle parole del Presidente FID Renzo Tondo che ha seguito appassionatamente gli ultimi due giorni di gara, esaltando l'equipe organizzativa magistralmente guidata da Marco Rastelli ed attribuendo un omaggio alla sezione Dama Castelletto ed alla direzione di gara capitanata da Massimo Ciarcià e ben coadiuvata da Gianfranco Rebecchi, Silvano Cavallini e Fabrizia Pezzani. Alla cerimonia sono intervenuti anche l'Assessore provinciale allo Sport Walter Antonini, il VicePresidente Provinciale del CONI Alberto Cavalli. Poi tutti in piedi ad ascoltare l'Inno Nazionale sciolto nell'applauso che ha accompagnato tutti i 48 atleti, variamente premiati con coppe, medaglie, tute, formaggio e ottimo vino.
Apprezzatissimo è stato anche il lavoro svolto da Carlo Cortesi che ha trasmesso in diretta web la partita "calda" di ogni turno, così come l'impegno di Giovanni Catanzaro che ha digitalizzato le partite giocate in tempo praticamente reale e visibili attraverso le applet realizzate dal preziosissimo Ezio Valentini e visibili al link:
Di seguito le classifiche complete. In allegato i tabelloni di gara.
 
Assoluto: 1° Mario Fero (A.S.D. CD "Luigi Franzioni", Milano) p. 21,299; 2° Gianni Sardu (CA) p. 21,293; 3° Michele Maijnelli (AO) p. 19,256; 4° Pierluigi Perani (BS) p. 18,258; 5° Paolo Faleo (AO) p. 17,251; 6° Mirco De Grandis (VE) p. 17,241; 7° Negrone Casciano Luciano (MB) p. 17,238; 8° Francesco Gitto (CS) p. 17,234; 9° Franco Manetti (LI) p. 15,193; 10° Diego Signorini (BS) p. 14,197; 11° Gerardo Cortese (SP) p. 14,179; 12° Concezio Roddi (MI) p. 12,170; 13° Marcello Fantozzi p(LI) . 11,159; 14° Gianmarco Ronda (BS) p. 11,146; 15° Sebastiano Greco (SR) p. 9,126; 16° Gaetano Mazzilli (BA) p. 7,104  
 
Altri gruppi: 
 
2° Gruppo: 1° Domenico Gatti (A.S.D. SD Castelletto, Parma) p. 17; 2° Marco Capaccioli p. 14,128; 3° Antonio De Vittorio p. 14,125; 4° Raffaele D`Amore p. 14,124; 5° Giovanni Catanzaro p. 12,129; 6° Claudio Pasciutti p. 12,116; 7° Rivaldo Casucci p. 11,125; 8° Andrea Novara p. 11,120; 9° Sandro Chieregato p. 10,128; 10° Romano Vinci p. 10,125; 11° Severino Sapienza p. 10,112; 12° Ivo Cocchi p. 10,111; 13° Carlo Feliciani p. 9,120; 14° Alessandro Ferrari p. 9,118; 15° Gianluca D`Amato p. 8; 16° Diego Tranquillini p. 5. 
 
3° Gruppo: 1° Giancarlo Burchiellaro (A.S.D. CD Padovano, Padova) p. 17,130.195; 2° Franco Pasciutti p. 17,130.191; 3° Ennio Del Serra p. 15; 4° Francesco Senatore p. 14,131; 5° Otello Marini p. 14,123; 6° Augusto Pezzini p. 13,133; 7° Lamberto Ronca p. 13,121; 8° Salvatore Arrigo p. 10,127; 9° Lucien Zinutti p. 10,114; 10° Walter Giuffredi p. 9; 11° Erio Guandalini p. 8,119; 12° Pietro Tincani p. 8,111; 13° Antonio Bruno p. 8,108; 14° Luigi Tombini p. 7,123; 15° Mario Minini p. 7,114; 16° Giuseppe Baldi p. 6. 
Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Dicembre 2011 16:59
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner