Michele Borghetti vince la 14^ Gara Nazionale di Dama Italiana Città di Lecce PDF Stampa E-mail
Scritto da cb   
Martedì 26 Marzo 2013 11:19

Semplicemente straordinaria! Se dovessimo provare a racchiudere in due parole la 14^ Gara Nazionale Città di Lecce, la definiremmo così.

Tutto è stato magicamente caratterizzato da un clima, anche meteorologicamente, sublime. L’accoglienza, la disponibilità, il gioioso e traboccante impegno profuso dagli organizzatori, la passione dei tanti giovani e meno giovani presenti, la grazia delle presenze femminili che hanno aggiunto qui e lì un tono di eleganza, l’umiltà di chi ha la certezza che sta costruendo qualcosa di unico, irripetibile e meraviglioso, ma nel contempo non lo fa pesare, lo elargisce con semplicità a tutti i presenti, con quel tratto di generosità e accoglienza, tipico delle regioni meridionali. Straordinario, perché l’alchimia tra partecipazione, location, agonismo, tecnica sopraffina dei tantissimi campioni che hanno accolto l’invito a recarsi nel capoluogo salentino, e la splendida Città di Lecce a fare da contorno, hanno regalato quell’atmosfera meravigliosa che ricordo quanto sia affascinante lo Sport della mente. Tante attività organizzate e gestite con maestria dal Circolo Dama Lecce, che ne ha pensate di tutti i colori e di tutti i sapori… con seducenti “Tentazioni”!

 

La formula segreta del successo la percepisci nell’aria, nel modo di stare assieme del gruppo dirigente leccese, che capitanato da Michele Faleo è coadiuvato da Dario Spedicati e Andrea Ria De Meis - anima del circolo - e  può contare sui giovani come Matteo Dell’Erba, sulle gentilissime Annamaria Bortone e Maria Stella Monittola, e sull’inossidabile prof. Luigi Graziuso, che dopo aver costruito la società e tirato su diversi allievi, ha sapientemente passato il testimone restando umilmente al servizio del gruppo, anche quando ciò vuol dire rinunciare alla parte conclusiva della manifestazione ed accompagnare all’aeroporto di Brindisi quattro damisti. Tutto è talmente tanto pieno di significato che è praticamente impossibile descriverlo meritatamente. Grande accoglienza. Omaggi fin dall’iscrizione, con quella piantina racchiusa nella pietra leccese emblematica della forza e della dolcezza messe insieme. Tantissimi giovani distribuiti nelle diverse categorie e provenienti da tutta la provincia, che vede nel circolo di Spongano e nel neo-nato sodalizio di Corsano, l’esplosione della vitalità damistica leccese. Oltre cento partecipanti di cui ben 94 agonisti, che rappresentano un numero davvero ragguardevole, considerata la posizione geografica nel tacco d’Italia.

Dulcis in fundo i top players. Ben sei grandi maestri si sono dati battaglia fino all’ultimo turno, con il favorito della vigilia, il “solito” Michele Borghetti, Campione Olimpico 2012, in testa dall’inizio alla fine, seguito da Marcello Gasparetti che nell’ultimo turno, nello scontro diretto, ha provato a riconfermare il successo della precedente edizione, anticipando soltanto per quoziente l’ottimo Francesco Gitto, il tricolore Mario Fero, il vicecampione olimpico Sergio Scarpetta, che hanno terminato la gara imbattuti così come Michele Maijnelli, distaccato di un punto ed anticipato di pochi centesimi da Mirco De Grandis. Subito dietro, primo di un gruppetto appaiato ad otto punti, Paolo Faleo, Campione Italiano 2007, che ha trapiantato la passione damistica leccese ad Aosta, diventata a sua volta fucina di giovani talenti, come la vice-campionessa mondiale Erika Rosso che ha partecipato alla gara e rilasciato, assieme agli altri “Big” l’intervista su “Pianeta Lecce”.

Nel secondo gruppo brillante affermazione di Francesco Senatore, cosentino in forza al CD “Le Dame” di Catanzaro (il circolo proveniente da fuori regione più rappresentato, con ben 7 giocatori!), che dopo la sconfitta al primo turno e grazie al filotto finale, stacca tutti e si aggiudica il gradino più alto del podio, affiancato dal crotonese Domenico Bozza e dallo sponganese Franco Costa.

Il terzo gruppo è appannaggio di Giovanni Greco che anticipa di pochissimi centesimi Filippo Zichella, come lui del CD Spongano, distanziando di due lunghezze il napoletano Cesare Augusto Troisi, primo di un gruppetto a undici punti.

Nel quarto gruppo brillante affermazione di Francesco Testini, del Dama Lecce, che conquista ben 14 punti su 16 alla sua prima gara ufficiale, cedendo soltanto nell’ultimo incontro a vittoria ormai acquisita. Secondo posto per il cosentino Michele Lanzino e terzo posto per Marco Agus del CD San Paolo di Nuoro, grazie al miglior quoziente rispetto a Oscar Sacchi. Appena un punto dietro, un gruppetto in cui ha spiccato ed emozionato il quattordicenne Francesco Di Salvo, di Barletta, campione regionale tra i “non vedenti”, che ha potuto dimostrare il proprio notevole potenziale anche tra gli agonisti. L’amore dei genitori nell’accompagnarlo e la grinta con cui ha disputato ogni partita, rammaricandosi per qualche punto lasciato sul campo (avrebbe anche potuto vincere e vincerà certo tante gare in futuro!), saranno certamente di esempio a tanti e aumentano il valore del nostro sport e ci rendono fieri di appartenere a questo mondo!

Tra gli esordienti vince Matteo Specchia, che fa l’en plein, secondo posto per Franco D’Andria, terzo per Ludovica Capone. Nel gruppo dei ragazzi Saverio Matera, Nicola Preite e Giorgio Vetrano finiscono appaiati in un centesimo di distanza, con i primi due vincitori ex-aequo del girone.

Ha diretto la gara Massimo Ciarcià, ben coadiuvato da Maria Stella Monittola, Annamaria Bortone, e Dario Spedicati, capaci di tenere a bada un gruppo così numeroso e comunque corretto, con qualche intervento puntuale e deciso.

Alla premiazione è intervenuto il Vice-Presidente FID Carlo Bordini, presente assieme al consigliere nazionale Luca Iacovelli, che ha portato i saluti della federazione complimentandosi con Michele Faleo e tutto il direttivo leccese per la mole di attività svolta a tutti i livelli, la pregevolezza organizzativa e l’impegno profuso, ringraziando della presenza anche il delegato provinciale Claudio Siciliano ed elogiando il Delegato Regionale Gaetano Mazzilli, per la capacità di saper dare spazio ed essere vicino ai giovani dirigenti leccesi, nonché il Delegato regionale siciliano Severino Sapienza che ha capitanato una numerosa e qualificata spedizione.

Arrivederci al prossimo anno e grazie per queste due splendide giornate vissute all’insegna dei più elevati e nobili valori dello Sport!

 

*     *     *     *     *

Classifiche:

Assoluto: 1° Michele Borghetti (A.S.D. Dama Foggia, Foggia) p. 12; 2° Marcello Gasparetti p. 11,76.99; 3° Francesco Gitto p. 11,76.97; 4° Mario Fero p. 11,74.95; 5° Sergio Scarpetta p. 11,74.93; 6° Mirco De Grandis p. 10,68.79; 7° Michele Maijnelli p. 10,65.79; 8° Paolo Faleo p. 8,70.62; 9° Lussorio Intilla p. 8,70.59; 10° Severino Sapienza p. 8,66.56; 11° Damiano Sciuto p. 8,66.53; 12° Sebastiano Greco p. 8,58.51; 13° Carmelo Sciuto p. 8,55.46; 14° Gianfranco Portoghese p. 7,64.51; 15° Fabrizio Ialongo p. 7,64.46; 16° Roberto Cartella p. 7,53.38; 17° Giovanni Battista Di Stefano p. 6,62.37; 18° Gaetano Mazzilli p. 6,56.37; 19° Paolo Nicotra p. 6,53.31; 20° Matteo Dell`Erba p. 5,53.25; 21° Romano Vinci p. 4,59.28; 22° Carlo Andrea Bordini p. 4,50.22

2° gruppo: 1° Francesco Senatore (A.S.D. CD "Le Dame", Catanzaro) p. 12; 2° Domenico Bozza p. 11,72.96; 3° Franco Costa p. 11,64.84; 4° Salvatore Donno p. 10,66.70; 5° Giovanni Garbatini p. 10,65.79; 6° Antonio Bruno p. 10,60.79; 7° Carmelo Guttà p. 10,56.65; 8° Luca Iacovelli p. 9,73.77; 9° Leonardo Scigliano p. 9,72.76; 10° Rolando Codoni p. 8,76.71; 11° Piero Greganti p. 8,66.59; 12° Carlo Macrì p. 8,65.58; 13° Erika Rosso p. 8,61.51; 14° Roberto Pizzuto p. 8,60.58; 15° Stefano Calò p. 8,60.50; 16° Fernando Amato p. 7,69.58; 17° Jean Francois Sanzia p. 7,68.57; 18° Giuseppe Abbattista p. 7,62.41; 19° Benito Cataldi p. 6,60.34; 20° Franco Mille p. 6,57.39; 21° Sabino Andriani p. 5,74.52; 22° Claudio Siciliano p. 5,62.37; 23° Domenico Idolo p. 5,52.24; 24° Gennaro De Santis p. 4,61.28

3° gruppo: 1° Giovanni Greco (A.S.D. Dama Spongano, Lecce) p. 13,74.115; 2° Filippo Zichella p. 13,73.111; 3° Cesare Augusto Troisi p. 11,68.88; 4° Andrea Campione p. 11,67.82; 5° Andrea Ungaro p. 11,66.86; 6° Mario Marinelli p. 10,56.63; 7° Luigi Pace p. 9,79.79; 8° Marco Zappatore p. 9,76.81; 9° Giovanni Di Stefano p. 9,70.67; 10° Stefano Vetrano p. 9,66.70; 11° Michele Di Donna p. 9,57.51; 12° Vito Tamma p. 8,73.61; 13° Andrea Ria De Meis p. 8,71.63; 14° Dario Vitali p. 8,65.46; 15° Attilio Bellusci p. 8,55.48; 16° Salvatore Arrigo p. 7,83.65; 17° Matteo Spedicati p. 7,66.43; 18° Walter Zitano p. 7,57.28; 19° Saverio Gigantiello p. 6,61.27; 20° Giuseppe Gigantiello p. 5,58.24; 21° Maurizio Capone p. 5,46.19; 22° Paolo Savino p. 4,47.12; 23° Federico Maiorano p. 4,46.10; 24° Claudio Gentili p. 1,56.5

4° gruppo: 1° Francesco Testini (A.S.D. Dama Lecce) p. 14 2° Michele Lanzino p. 13,73.109; 3° Marco Agus p. 11,78; 4° Oscar Sacchi p. 11,70.82; 5° Alessandro Bullo p. 10,78.85; 6° Francesco Di Salvo p. 10,78.82; 7° Natale Pace p. 10,73.73; 8° Anna Giulia Capone p. 10,54.56; 9° Pierluigi Bleve p. 9,67.68; 10° Emanuele Piscopello p. 9,64.60; 11° Salvatore Vetrano p. 8,64.56; 12° Toni Vetrano p. 8,64.52; 13° Giampietro Dell`Erba p. 8,61.53; 14° Mario Montanaro p. 8,61.51; 15° Giammatteo Capone p. 7,60.40; 16° Alessandro Ciullo p. 7,48.36; 17° Claudio Protopapa p. 7,44.26; 18° Marco Sacchi p. 6,75.50; 19° Micael Pascali p. 6,64.34; 20° Alberto Edoardo Carlà p. 6,63.40; 21° Gianfranco Abbattista p. 4,65.16; 22° Oronzo Ciullo p. 4,53.16; 23° Emanuele Romano p. 4,50.12; 24° Marco Piscopello p. 2,54.14

Esordienti: 1° Matteo Specchia (Lecce) p. 10; 2° Franco D'andria p. 8; 3° Ludovica Capone p. 5; 4° Marco D'andria p. 3; 5° Simona Dajicu p. 2,6; 6° Mariagiulia D'andria p. 2,4

Ragazzi: 1° Saverio Matera (A.S.D. Dama Lecce, Lecce) p. 14,69.110/2; 1° Nicola Preite (A.S.D. Dama Lecce, Lecce) p. 14,69.110/0; 3° Giorgio Vetrano p. 14,68.108; 4° Ludovica Capone p. 10,67.50; 5° Samuele Calvo p. 7,63.33; 6° Leonardo Matera p. 7,59.33; 7° Stefano Pavone p. 6,72.26; 8° Andrea Salerno p. 6,70.24; 9° Andrea Pino D'astore p. 6,61.26; 10° Daniele Vascotto p. 6,52.26; 11° Sanujan Vasuthevan p. 5,65.29; 12° Yasmine Abkam p. 1,53.5

Hilton_Garden_Inn_LecceFrancesco_Di_Salvo

 

 

 

 

 

 

Nelle foto: l'immagine (dall'esterno) della sede di gara; il giovane Francesco Di Salvo impegnato durante una partita del 4° gruppo.

 

 Le interviste:  http://www.youtube.com/watch?v=uuI8XfYDPds&feature=share

Ultimo aggiornamento Giovedì 04 Aprile 2013 12:32
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner