“Citius, altius, fortius”. Emozionante messa degli sportivi a S.Pietro, con la benedizione del Papa! PDF Stampa E-mail
Scritto da estratto parziale dal sito www.coni.it   
Lunedì 22 Dicembre 2014 10:09

Gli Auguri natalizi dei Cento anni del CONI, ma anche dei 90 Anni della FID celebrati in Vaticano!

Seimila persone, una “squadra” infinita, appassionata, capace di riempire di entusiasmo la Basilica di San Pietro. Una giornata speciale nel nome dello sport. E della fede. Con la benedizione di Papa Francesco alla candidatura di Roma per i Giochi Olimpici del 2024 e alla grande famiglia del CONI, nell’ultimo atto legato alla celebrazioni del Centenario.
La Santa Messa degli Sportivi, ormai una piacevole consuetudine, si è trasformata in un evento dai contenuti straordinari: una sfilata di campioni e paralimpici di tutti i tempi, medaglie splendenti, emozionate, un afflato coinvolgente, dal colpo d’occhio sensazionale.

Il Presidente Giovanni Malagò, il Segretario Generale Roberto Fabbricini, il Vice Segretario Generale, Carlo Mornati, membri di Giunta e del Consiglio Nazionale, i vertici della Coni Servizi, il Presidente Franco Chimenti e l’Amministratore Delegato Alberto Miglietta, oltre al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Graziano Delrio, il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa , Gioacchino Alfano, il Segretario Generale del Quirinale, Donato Marra, Gianni Letta e i membri CIO Mario Pescante, Franco Carraro, il membro onorario Manuela Di Centa… i Presidenti ed esponenti delle Federazioni, delle Discipline Sportive (NDR: la FID era rappresentata da Carlo Bordini, Michele Borghetti, Claudio Ciampi, Angelo Ginori, Luca Iacovelli, Daniele Macali, Gaetano Mazzilli, Rosalba Natili, Sergio Scarpetta, Alessandro Solazzo, Milena Szatkowska), degli Enti di Promozione, delle Associazioni Benemerite, dei Comitati Regionali (insieme ai Delegati Provinciali) e a tante altre illustri personalità del mondo istituzionale e sportivo.

La messa è stata officiata dal Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura. “L’accordo fra la cattolicità ed il mondo dello sport ha alle spalle un itinerario lungo iniziato nelle pagine del Nuovo Testamento", ha esordito il Cardinale. "Lo stesso Gesù si affacciava sulle piazze dove i bambini stavano giocando. Alla parola greca che definisce l'esercizio corrisponde la nostra parola italiana ascesi. Come una sorta di educazione dello spirito, una rinuncia che comprende fatica, a volte il peso del sudore della fronte e di tutto il corpo. Ma questo stimolo ha anche un significato degenerativo: cioè astenersi dalle cose proibite è appello perché lo sport conservi ancora la sua innocenza e purezza senza subire attraverso percorsi indiretti trasformazioni affidate a elementi chimici fisici e materiali. Sansone e Battista sanno rinunciare e sanno dare se stessi nello splendore genuino del proprio organismo, un microcosmo che è il nostro corpo. Il Natale, la nascita, come tema della sorpresa, è un invito ad avere più spesso fiducia. Nei percorsi anche altalenanti degli sportivi, di avere sorprese e momenti in cui si nascondono le lacrime. Cristo ha conosciuto la gioia e il dolore, la fedeltà degli amici e i tradimenti. L'augurio è che la vostra vita sia vissuta anche con queste ondulazioni in pienezza".

alt

L’ingresso di Papa Francesco, salutata da un applauso spontaneo, ha fatto da preludio al discorso del Presidente Malagò, che ha sottolineato l’importanza dello sport come strumento di inclusione, strumento di fratellanza e condivisione, chiamato a “scoraggiare il ricorso a ogni tipo di azione o di mezzi illeciti che minano la credibilità e la genuinità della competizione”. Con un messaggio finale pieno di importanti propositi. “Padre Santo, con doveroso senso di devozione, rinnovandole i più profondi ringraziamenti per il suo appassionato interesse nei confronti delle tematiche che vertono intorno al nostro movimento e con la certezza che lei sia il primo tifoso dello sport da intendere come modello di vita, le rivolgo un abbraccio ideale. Non solo da parte di chi oggi ha la fortuna di partecipare a questa indimenticabile giornata ma anche da parte di chi ogni giorno si impegna per promuovere il nostro messaggio lontano dalla luce dei riflettori, sul territorio, volontario per vocazione. Affidiamo alle cure della fede e alla guida dello spirito la nostra missione di crescita e di sviluppo affinché il CONI, che saluta un secolo di storia, e tutto lo sport, siano ancora e per sempre un esempio virtuoso capace di mettere in bacheca l'oro più importante: una nuova dimensione culturale che sappia aiutare il nostro Paese a costruire una società migliore".

L’abbraccio tra il Presidente Malagò e Papa Francesco ha fatto da preludio all’intervento del Santo Padre, con al centro gli auguri al CONI per il Centenario e la benedizione per la candidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2024. “Lo sport è di casa nella chiesa e questo incontro ne è la prova. Festeggiamo insieme il vostro centenario, un anniversario importante per lo sport italiano. Da 100 anni Il CONI promuove, organizza e guida lo sport in Italia non solo in funzione delle Olimpiadi avvenimento planetario ma valorizzandone anche la dimensione sociale, educativa e culturale tramite i principi cardine della carta olimpica che ha fra i suoi principali scopi la centralità della persona, la difesa dei diritti umani e la costruzione di un mondo migliore senza guerre e tensioni educando i giovani tramite lo sport senza discriminazioni in spirito di amicizia solidarietà e lealtà. Da sempre lo sport ha favorito l'universalismo fra popoli, pace fra nazioni e rispetto della diversità. Ogni evento sportivo soprattutto quello olimpico può diventare un tramite di forza capace di aprire vie nuove ed a volte insperate nel superamento dei conflitti”.

E ancora. “Il motto olimpico - “Citius, altius, fortius” - rappresenta la sfida a cui siamo chiamati tutti, non solo gli atleti: quella di assumere la fatica, il sacrificio, per raggiungere le mete importanti della vita, accettando i propri limiti senza lasciarsi bloccare da essi ma cercando di superarsi. Vi invito a continuare su questa strada. Incoraggio il lavoro educativo che fate nelle scuole, come pure quello nel mondo del lavoro e della solidarietà, per favorire uno sport accessibile a tutti. So che il CONI per primo, imitato sempre più da altri Comitati nazionali, ha accolto nella sua organizzazione la figura del Cappellano Olimpico. È una presenza amica che vuole manifestare la vicinanza della Chiesa anche nello stimolare negli sportivi un forte senso di agonismo spirituale”. Quindi la frase di augurio, la benedizione speciale. “Cari amici, vi auguro ogni bene per il vostro servizio. Auguri anche per la candidatura di Roma ad ospitare i Giochi Olimpici del 2024. Io non ci sarò! Il Signore benedica tutti voi e le vostre famiglie. Per favore non dimenticate di pregare per me. Buon Natale!”.


Nelle foto (CONI, CB): in alto il librettino della Messa, il discorso del Presidente Malagò; gli Azzurri Luca Iacoveli, Sergio Scarpetta, Daniele Macali, Michele Borghetti, Alessandro Solazzo; Angelo Ginori (DR Lazio) e Rosalba Natili; una istantanea con Luca Iacovelli, Daniele Macali e Milena Szatkowska; Claudio Cimapi e Carlo Bordini; un momento della celebrazione; l'abbraccio tra il presidente Malagò e Papa Francesco; la benedizione del Pontefice a fine celebrazione; Papa Francesco passa a salutare i fedeli; sotto due istantanee con il Campione del Mondo Michele Borghetti, Calo Bordini ed il Presidente dell'ASd Dama Foggia Alessandro Solazzo; Michele Borghetticon alla sua destra Gaetano Mazzilli (Pres. Reg. Puglia) ed il gruppo FID durante l'entrata in Basilica; dopo la celebrazione: il Vice-Presidente FID Carlo Bordini con il card. Gianfranco Ravasi che ha officiato la liturgia.







.

Ultimo aggiornamento Giovedì 15 Gennaio 2015 09:19
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Match Italia - Usa 2018 - Foto Gallery

Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner