La Federazione Italiana Dama è presente sul Televideo RAI, a pagina 697, con 6 schermate in cui visualizzare informazioni, notizie, curiosità  ed i principali tornei in programma.

Notizie
Campionato regionale del Veneto associazione Sordo-Muti PDF Stampa E-mail
Scritto da Dino Bellin   
Lunedì 05 Febbraio 2018 19:37

Sabato 3 febbraio si è tenuto presso il Bocciodromo di Zelarino (VE), sede del CD Campanati di Mestre, il tradizionale torneo annuale di dama italiana organizzato dalla ASDENS, Delegazione Regionale per i Sordo-Muti che ha visto coinvolte 5 Delegazioni del Veneto.

La manifestazione, per la prima volta, ha coinvolto gli arbitri FID Dino Bellin, De Franceschi Adriano e Cappelletto Gabriele per l’omologazione della gara. Tutti noi abbiamo accettato di buon grado (ma non senza fatica) di adattarci al regolamento dell'organizzazione, che poco ha da spartire con le regole ufficiali.

La gara si è svolta in 5 gruppi cui veniva assegnato un giocatore di una Delegazione sorteggiato a caso. I primi 2 di ogni gruppo hanno disputato la fase finale. La vincita della singola gara veniva dichiarata sulla base del numero di vittorie conseguite in un tempo prestabilito di 15 minuti (si potevano giocare più partite se i giocatori erano veloci). In caso di parità alla fine si contavano le pedine rimaste sulla damiera considerando le dame valore doppio della pedina. Un 6° gruppo feminile ha giocato in un turno separato.

Alla fine del complicato meccanismo si sono classificate nell’ordine le seguenti Associazioni: Venezia, Verona, Patavini, Vicenza, Patavium. La classifica individuale ha visto: 1° La Pira P., 2° Corbellari P., 3° Doro L. . Ci siamo lasciati con l'accordo che al prossimo torneo sarranno applicate le regole FID, previa adeguata documentazione da parte nostra.

 
A Lorano (BG) apre un nuovo circolo damistico PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio stampa FID   
Venerdì 02 Febbraio 2018 19:44

Salutiamo con piacere l'apertura di un nuovo circolo a Lorano, nei pressi di Bergamo, all'interno del ristorante "Il Pirata".

Lodevole l'iniziativa del gestore del locale di dire no a video poker e ad altri videogiochi "mangia soldi" per poi aprire le porte all'antico gioco della dama che nella zona vede diversi appassionati.

"C'erano anziani che bruciavano i 600 Euro della loro pensione e forse di più, mamme attaccate alle slot con i bambini piccoli, annoiati, che piangevano" spiega il gestore Massimo Reduzzi che a quel punto si è messo una mano sula coscienza ed ha tolto i video giochi a pagamento che prima erano presenti nel proprio locale, nonostante ciò gli portasse pure un bell'utile.

Successivamente ha introdotto damiere e pedine per permettere di giocare a dama e quest'anno nasce ufficialmente il circolo damistico ed il 25 febbraio verrà organizzato proprio in questa sede il campionato regionale!

Per finire un "bravo" va anche al delegato regionale FID della Lombardia Moreno Manzana, mai domo, che non appena ha trovato un'occasione propizia, ha proposto l'apertura del circolo damistico.

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Febbraio 2018 19:47
 
Trentino Sport Awards, Agosti e Leonardi in nomination PDF Stampa E-mail
Scritto da Riccardo Agosti   
Sabato 27 Gennaio 2018 16:23

Trentino Sport Awards. E' stata questa l'iniziativa organizzata a Rovereto (TN) nell'auditorium presso il Mart, Museo di Arte Moderna e Contemporanea.

Un'iniziativa ideata per premiare i migliori atleti che si sono distinti nell'anno 2017 e quelli che meglio hanno promosso il nome del Trentino in Italia ed all'estero. Infatti Trentino Marketing (l'azienda di promozione turistica provinciale) da anni investe su alcune squadre e su alcuni dei migliori atleti provinciali al fine di promuovere il brand Trentino e sulla promozione del suo territorio quale terra ideale dove praticare molti sport all'aria aperta.

Prima della serata dunque sono avvenute delle nomination, in collaborazione con le federazioni sportive della provincia, e tra queste candidature una giuria formata da noti giornalisti ha poi designato i vincitori della rassegna.

Tra i “nominati” anche due damisti: il sottoscritto Riccardo Agosti che nel 2017 ha vinto il titolo regionale assoluto sia di dama italiana che di dama internazionale, ha visto poi la convocazione in nazionale con l'8° posto di squadra ai campionati europei ed un 2° posto con la squadra dell'ASD Dama Mori ai campionati italiani a squadre di dama internazionale. L'altro candidato era Damiano Leonardi, campione italiano di 2° gruppo a dama internazionale nel 2016, 8° posto ai campionati italiani assouti nel 2017, con la partecipazione ai campionati mondiali juniores.

Alla fine Agosti e Leonardi non sono risultati tra i premiati, quasi impossibile competere con atleti plurititolati anche a livello mondiale e con sport che hanno un risalto mediatico ben maggiore di quello della dama. Tuttavia è stata una bella sensazione ed una grande soddisfazione stare lì assieme ai più forti atleti trentini del momento.

Per la cronaca atleta dell'anno è stato eletto il ciclista Matteo Trentin, nel 2017 vincitore di 4 tappe alla Vuelta e della Parigi-Tours. Atleta donna dell'anno un'altra ciclista, Letizia Paternoster, più volte iridata sia agli europei che ai mondiali su pista. Il premio di “rivelazione dell'anno” è andato alla squadra di basket Dolomiti Energia Basket Trentino, lo scorso anno 2ª nel campionato italiano di basket dopo una finale molto combattuta giocata contro Venezia. Altri premi quali migliori “ambassador” del 2017 sono andati alla squadra del curling Cembra; forse qualcuno si ricorda dei suoi atleti quando alle Olimpiadi qualche anno fa batterono la fortissima squadra del Canada. Un altro premio alla velista Federica Catarozzi, due volte campionessa europea nel Laser 4.7. Per non dimenticare il premio alle discipline paralimpiche ricevuto dalla coppia di siciatori Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal.

La serata, caratterizzata dall'atmosfera dei grandi eventi, è stata resa ancora più frizzante grazie alla presenza di testimonial quali la trentina Francesca Dallapè, alle ultime Olimpiadi medaglia di bronzo nei tuffi assieme all'altoatesina Tanja Cagnotto. Ha portato la propria testimonianza anche il leggendario cestista Dino Meneghin, nonchè il fortissimo sciatore discesista più volte iridato Bode Miller, che alle prossime Olimpiadi invernali sarà presente in veste di commentatore.

Trentino Sport Awards

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Gennaio 2018 00:32
 
Damasport 6 - 2017 E-mail

Continua con il DamaSport n. 6/2017 la pubblicazione sul sito del nostro periodico. Buona lettura!

Allegati:
Scarica questo file (damasport6.pdf)damasport6.pdf[ ]16 Kb
 
Dama, Scacchi e GO allo Starhotel Savoia di Trieste PDF Stampa E-mail
Scritto da Matteo Santarossa   
Lunedì 08 Gennaio 2018 18:51

Presenze da Svizzera, Serbia, Crozia e Slovenia, oltre che naturalmente dall'Italia, e più di 50 iscritti per la seconda edizione dell’“International Chess Tournament Starhotels Savoia”, torneo di scacchi, dama e GO conclusosi con successo presso la sala Tergeste dello Starhotels Savoia Excelsior Palace di Trieste, partner principale della manifestazione.

La FID era presente con l’organizzazione del campionato provinciale di dama italiana, il 1° campionato regionale di dama inglese e il campionato regionale di dama internazionale.

Nella dama inglese podio tutto di Zoppola (PN): si laurea campionessa regionale, Menegaldo Maria Ester, davanti a Matteo e Livio Santarossa.

Nella dama internazionale, 14 giocatori sono stati suddivisi in due gruppi di gioco. Il gruppo assoluto registra una forte incertezza del risultato fino all’ultimo turno. Alla fine prevale Andrea Candoni dell’ASD CD “Bruno Marini” Tolmezzo con un punto di distacco sulla coppia triestina Daniele Redivo e Sergio Pastrovicchio. Nel secondo gruppo s'impone Matja Komac (Slovenia) davanti a Marino Sibelia dell’ASD CD Triestino e Faustino Viotto dell’ASD DC Pordenone che per un soffio di quoziente precede Livio Santarossa.

Per gli scacchi due tornei: Master e Challenge. Tra i Master la vittoria è andata al maestro serbo Sinisa Drazic, davanti al vincitore della passata edizione, Predrag Bodiroga. Tra i Challenge a prevalere è stato per il secondo anno il triestino Giuliano Ziberna davanti al concittadino Patrizio Deancovich del gruppo scacchi sordi dell'ENS di Trieste.

Era presente alle premiazioni l’Assessore allo Sport del Comune di Trieste, Giorgio Rossi, che, complimentandosi per la riuscita dell’evento, ha assicurato la piena disponibilità a livello istituzionale da parte dell’amministrazione comunale. «Sono affascinato – ha affermato Rossi – dalla bellezza di questo sport, che mi entusiasma sia per la tensione delle partite che, soprattutto, per lo spirito internazionale che si respira in questa splendida sala, dove torno con piacere per il secondo anno».

A curare la parte tecnica è stata l'Accademia di Scacchi ASD, prima scuola regionale ad essere riconosciuta dalla federazione scacchistica italiana. Per la dama hanno coadiuvato l’ASD Dama Zoppola e l’ASD CD Triestino.

Grande soddisfazione per l’ottima riuscita del torneo è stata espressa dal componente della giunta CONI regionale per le Discipline sportive associate, Matteo Santarossa, e il presidente dell'accademia, Massimo Varini, che ha rilevato come anche questa edizione abbia confermato l’alto livello dei partecipanti richiamati da una cornice prestigiosa molto apprezzata e che ha spinto diversi campioni a ritornare e tantissimi amatori ad iscriversi, in quanto nel nostro torneo, grazie a questa prestigiosa location, anche i non professionisti hanno l’opportunità di condividere un'elegantissima e comoda sede con i campioni.

Per accrescere ancora l’importanza dell’evento, quest’anno per la prima volta accanto agli scacchi, in una perfetta triade di “sport della mente”, sono stati disputati anche tornei satellite di Dama e di Go che hanno visto la partecipazione di una cinquantina di giocatori: giovedì si sono tenuti i Campionati regionali di dama Inglese e il Campionato provinciale di dama Italiana, venerdì il Campionato regionale di dama Internazionale e sabato la prima tappa regionale del torneo di Go.

Santarossa ha sottolineato come «solo grazie all’integrazione delle diverse DSA in Regione si può ottenere valore aggiunto come ha testimoniato l’evento di questi giorni». Alla manifestazione era presente anche Alessandro Poniz, delegato regionale della Federazione Cricket. La risposta partecipativa in termini quali-quantitativi sta a dimostrare – ha concluso Varini ringraziando per la squisita ospitalità lo staff dello Starhotels Savoia Excelsior Palace – l'interesse per una manifestazione internazionale destinata a crescere ancora anche dal punto vista turistico oltre che tecnico

 
Buon Natale e Buon 2018 cari Amici Damisti! PDF Stampa E-mail
Scritto da cb   
Sabato 23 Dicembre 2017 23:55

Carissimi Damisti,

innanzi tutto Grazie per quest’anno trascorso insieme!

Grazie per le emozioni vissute ed i traguardi raggiunti.

Grazie per le avvincenti giocate ed i risultati damistici e organizzativi, nazionali ed internazionali con cui la FID ha contribuito a portare in alto il mondo dello Sport ed il Tricolore!

Grazie per tutte quelle sfide che un anno fa erano solo progetti e che assieme siamo riusciti a trasformare in realtà.

Grazie all’impegno che ciascuno, a vario titolo e diversa modalità, ha voluto e potuto dedicare al nobile, antico e pur sempre moderno gioco della dama!

Ultimo aggiornamento Domenica 24 Dicembre 2017 08:08
Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 134

Giochi Sportivi Giovanili 2017 -- Foto Gallery

ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]





Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner