Michele Borghetti si conferma Campione del Mondo! PDF Stampa E-mail
Scritto da cb   
Lunedì 14 Settembre 2015 09:31


Non era mai successo nella storia della dama che un giocatore non "anglosassone" vincesse un Titolo Iridato. Nel 2013 Michele Borghetti, 42 anni, livornese doc, in forza all'ASD Dama Foggia ha strappato il titolo al russo-americano Alex Moyseee. l'11 settembre 2015, a Livorno, con 5 partite di anticipo, il più forte giocatore del mondo si conferma lui... il Grande Maestro Michele Borghetti, che nella sua Città ha annientato il pur bravo sudafricano Lubabalo Kondlo, sotto gli occhi di uno strabiliato Alan Millhone, direttore di gara della WCDF proveniente dall'Ohio (USA) affiancato dall'italiano Alessio Mecca.
La cerimonia di premiazione, che ha visto partecipare un centinaio di appassionati da tutta Italia, si è svolta alle ore 11.00 del 13 settembre presso l'Hotel La Vedetta di Montenero (Livorno), sede del match. Ad officiare la cerimonia Antonio Tassone. Il primo degli interventi è stato del Presidente del Comitato Organizzatore, Gianfranco Borghetti, che appassionato e dettagliato ha illustrato gli straordinari numeri del magistrale evento e della eccezionale e ripetuta vittoria di Michele Borghetti, primo giocatore non anglosassone a raggiungere tale "impresa". Borghetti ha tratteggiato i vari elementi organizzativi dell'evento, ringraziando tutti coloro i quali hanno permesso di rendere lustro a Livorno ed organizzare il match "in casa", sottolineando la eccezionale presenza di sponsor per uno "Sport" sano che se praticato (parimenti come gli scacchi) può aiutare i ragazzi e allontanarli da altre attività, certamente meno formative. Si sono susseguiti gli interventi delle molte autorità presenti. La dott.ssa Giovanna Cepparello, Presidente del Consiglio Comunale che ha ribadito la valenza della "Dama: Sport dell'ingegno". Aspetto ribadito dall'avv. Ina Dhimgjini, Assessore alla Sanità ed al Sociale ha rappresentato il Sindaco e l'Amministrazione Comunale, complimentandosi con Michele Borghetti per aver portato ancora e di nuovo più in alto i colori della Città, forgiatrice di numerosi talenti nel campo sportivo, con un progetto in cantiere anche per la dama. Presente anche la Regione Toscana, con il consigliere Francesco Gazzetti, che ha ribadito la straordinaria forza di Michele Borghetti, con cui in qualche occasione benefica anche lui ha perso, come parimenti campioni del calibro di Lubabalo Kondlo.
Il Presidente della Sezione livornese degli "Atleti Azzurri d'Italia", Rodolfo Graziani, complimentando con il Campione ha consegnato il Diploma di Appartenenza, per diritto acquisito in forza dei risultati ottenuti, nella Hall of Fame dello Sport nazionale (a destra, foto: D. Marzi)
A sottolineare le straordinarie capacità del Super Campione anche Cesare Gentile, Presidente dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport di Livorno e del Delegato Provinciale del CONI di Livorno, Paolo Corrieri. Ha chiuso gli interventi il Vice-Presidente Vicario dela FID, Carlo Bordini, che ha ringraziato tutta l'organizzazione consegnando - a nome di tutta la FID presente all'apertura con il Presidente FID Renzo Tondo e nelle varie fasi con il Vice-Presidente Claudio Ciampi - una targa all'Amministrazione Comunale, ai due sponsor principali, la yogurteria "Fiori Rosa" e la pizzeria "Il Ventaglio", al Direttore di Gara, Alan Millhone, nonchè all'ASD Dama Foggia che con il Presidente Alessandro Solazzo e Luca Iacovelli ha organizzato l'evento affidato alla FID dalla WCDF. Un tributo particolare al CD "P. Piccioli" ed a tutti i damisti livornesi - ritirato dal Vice-Presidente Mauro Giusti (a sinistra, foto L. Tempo) - ed alla famiglia Borghetti per l'attenzione e la cura di ogni dettaglio, sintetizzato nella brochure di presentazione dell'evento. Bordini, inoltre, nella qualità di vice-presidente mondiale della WCDF, ha letto un messaggio del Presidente Mondiale, dr. Richard Beckwith, complimentandosi con gli organizzatori, la FID, con coloro che hanno permesso di seguire in diretta streaming l'evento ed apprezzare i commenti (in particolare di sergio scarpetta e Alex Moyseev), oltre agli arbitri ed in particolare Alan Millhon per il viaggio oltreoceanico intrapreso ed a Lubabalo Kondlo ed allo straordinario Michele Borghetti per averci regalato un appassionante match. Il vice-presidente ha quindi ringraziato le autorità per la preziosa presenza e l'attenzione straordinaria rivolta all'evento in tutte le sue fasi: in un fine settimana "storico" per il successo dello sport italiano anche la dama fa la sua meravigliosa parte. Poi un particolare tributo allo sfidante, il sudafricano Lubabalo Kondlo, la cui bravura è stata probabilmente sminuita dall'immensa forza del damista più forte di sempre, del recordman Michele Borghetti che parafrasando i giganteschi cartelloni americani dell'eroico spider-man, possiamo parimenti ed ancor di più chiamare l' "Amazing Miky!".

Durante le premiazioni Alan Millhone ha rivolto un sentito ringraziamento a tutti, alla città, ai damisti locali, ad una famiglia che l'ha accompagnato ed accolto in maniera straordinaria durante i giorni di riposo. Accorato anche il ringraziamento dello sfidante, Lubabalo Kondlo, che si è detto contento di aver potuto competere con lo straordinario Michele, un grandissimo Campione, che spera di incrociare ancora sulla damiera, evidenziando lo straordinario supporto e l'attenzione che c'è in Italia rispetto ad un Paese pur grande e pieno di talenti come il suo. Toccante anche l'Inno del Sudafrica, un mix di elementi del continente e della tradizione anglosassone assieme, che trasmette tutta la forza ed il travaglio del popolo sudafricano.
A concludere le premiazioni l'incoronazione del Campione del Mondo 2015, il Grande Maestro Michele Borghetti, che ha ringraziato e reso omaggio a tutti coloro i quali hanno permesso il match ed in particolare i suori numerosi sponsor, la sua Società, la Federazione, le autorità, coloro che hanno seguito e fatto il tifo per lui in vari modi e l'Hotel La Vedetta che ha ospitato il confronto. Il Campione ha quindi fatto i suoi complimenti al Vice-Campione Lubabalo Kondlo, per la sportività e la bravura con cui l'ha messo in difficoltà in diverse fasi del Match. Infine un ringraziamento speciale alla sua famiglia ed al papà Gianfranco, motore dell'organizzazione del match che instancabilmente ha curato ogni dettaglio.
Premiato da Cesare Gentile, Presidente dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport di Livorno (a destra, foto D. Marzi),  dopo l'Inno di Mameli, cantato da tutti i presenti, le foto di rito con il Campione del Mondo, Michele Borghetti, affiancato anche dalle due Miss Arte Moda Italia, Alessia Morucci e Deborah Pini, dall'Assessore Ina Dhimgjini, da papà Gianfranco, dalla mamma e dalle sorelle, dai vicepresidenti FID Claudio Ciampi e Carlo Bordini (in alto, foto D. Marzi). 
A seguire un luculliano rinfresco offerto e preparato dal CD P. Piccioli di Livorno con la super-torta finale ritraente il Campione del Mondo bella da vedere oltre che strepitosa da gustare. (a sinistra, foto L. Tempo).  Congratulazioni Michele! Ad maiora!!!


Galleria Fotografica

Foto (D. Marzi): Michele Borghetti, Cesare Gentile e Lubabalo Kondlo tra le Miss Alessia Morucci e Deborah Pini; l'Assessore Ina Dhimgjini riceve la targa dal V.P. Carlo Bordini; il V.P. Claudio Ciampi al centro dopo aver omaggiato gli arbitri Alan Millhone e Alessio Mecca; sotto: il riconoscimento ai "main sporsor" della Yogurteria Fiori Rosa e della Pizzeria Il Ventaglio; Cesare Gentile con Lubabalo Kondlo premiato da Rodolfo Graziani e sullo sfondo Francesco Gazzetti. A seguire le foto (L. Tempo) del pubblico nella sala della premiazione; il Campione ed il Vice-Campione del Mondo con Giovanna Cepparello e Francesco Gazzetti (sx); Gianfranco Borghetti durante il suo discorso; Paolo Corrieri durante il suo intervento; il Campione del Mondo Michele Borghetti festeggiato dalla sua famiglia!













alt

.

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Settembre 2015 15:55
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Match Italia - Usa 2018 - Foto Gallery

Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner