Michele Borghetti vs Alex Moiseyev: la cronaca PDF Stampa E-mail
Scritto da vari   
Martedì 25 Giugno 2013 20:01
Michele Borghetti Campione del Mondo, Campione del Mondo, Campione del Mondo!!!


Match Mondiale Michele Borghetti vs Alex Moiseyev: la cronaca turno per turno
A cura del GM° Sergio Scarpetta

Solo un ultimo sforzo: mancano 4 partite, e dopo 36 delle 40 partite in programma, l'Azzurro e' in testa, con ben due vittoria di vantaggio, ma Moiseyev ha gia' mostrato tutto il suo valore di Campione del mondo e se vincesse due partite in piu' manterrebbe il titolo (in caso di arrivo a pari punti Moiseyev mantiene il titolo!). Cosa molto improbabile! Il risultato è di 38 a 34, con Michele Borghetti in vantaggio (5v, 3s, 28pari) ed il match - gia' definito storico per l'intensità e le giocate - si giochera' fino all'ultima mossa, ma l'esito sembra ormai praticamente segnato. Incrociamo le dita! Poi un pareggio e una vittoria e con due turni di anticipo il Grande Maestro Michele Borghetti si laurea Campione del Mondo!
Match seguito anche sul sito della Federazione Mondiale dove sono presenti risultati e partite http://fmjd.org/pers/mb/


Prima giornata
La prima giornata è stata molto intensa. I due contendenti si sono dati battaglia davanti ad una damiera per quasi dieci ore, segno dell’importanza della posta in palio.
Si inizia con un’apertura difficilissima per il nero, con Michele che deve difendere il colore debole (9-13 24-20 11-16 valutata tre vantaggi per il bianco).

Michele decide di giocare una condotta, che a sentire un esperto americano, sembrerebbe inedita.  Dopo un’ora e mezzo di gioco, i due giocatori giungono a una posizione critica per il nero, con una sola condotta di pari. L’orologio impedisce a Michele di valutare correttamente la posizione. Aveva solo cinque minuti con 8 mosse ancora da giocare. Il campione del mondo ne approfitta vincendo il finale.
Nella seconda partita Michele con il colore bianco, dopo l'apertura, esegue una mossa apparentemente innocua che disorienta il suo avversario. Il campione del mondo rifiuta la mossa che ad occhio sembra naturale, mettendosi da subito in una brutta posizione. Il nostro connazionale sceglie una linea vincente diversa da quella proposta dal programma, però vede sfumare il suo vantaggio con un piccolo errore.
Il round termina dopo 6 ore e si riprende all’incirca dopo un’ora.
La seconda apertura della giornata è conosciuta da entrambi i giocatori. Nessuno dei due commette un errore e le partite terminano in parità.
Il punteggio finale dopo la prima giornata è una vittoria per Moiseyev e tre pareggi.

Seconda giornata
La prima giornata è stata caratterizzata dalla risposta immediata dell'asso italiano. Borghetti vince alla grande la prima partita della giornata e ristabilisce l'equilibrio di punteggio; poi tre pari.
Il punteggio finale dopo la seconda giornata è una vittoria per Moiseyev, una vittoria per Borghetti e sei pareggi.

Terza giornata
La terza giornata si apre con una classica Edimburgo 9-13 21-17 6-9 (la numero della dama italiana). Poiché l’apertura non offre grandi possibilità di manovra, era difficile pronosticare una maratona di oltre cinque ore di gioco. Infatti, dopo solo mezz’ora, i due giocatori giungono nella fase finale della partita. Inaspettatamente, Moiseyev sceglie una mossa diversa da quella scritta sui libri, dando a Michele la possibilità di giocare un finale che, di primo acchito, sembrava forte.
Nonostante fosse tardi, si inizia subito a giocare la seconda partita del quinto round che termina in parità dopo due ore di gioco.
Appena venti minuti di pausa e si riprende a giocare la prima partita del sesto round. Incredibile a dirsi, ma per la terza volta viene sorteggiata un’apertura giocata nel primo match mondiale: 9-13 23-18 12-16.  Michele con il bianco riesce a trovare una linea che lo porta a un finale con un leggero vantaggio, ma insufficiente per impensierire il campione del mondo Moiseyev.
Nell’ultima partita Moiseyev prova a giocare una vecchia variante attribuita a Marshall che cela dei tranelli, però Michele non abbocca e la cambia eseguendo la migliore mossa. Moiseyev decide di affidarsi a una posizione simmetrica permettendo all'asso livornese di prendere un buon vantaggio nel finale.  Il nostro connazionale chiude la giornata con una bellissima vittoria e può andare a riposo con due punti di vantaggio e con la certezza di avere i mezzi per arrivare alla vittoria finale.

Quarta giornata
Riposo.

Quinta giornata

Dopo una giornata di riposo i due campioni si trovano nuovamente faccia a faccia per giocare le partite del  settimo e ottavo round. La sorte ha voluto che giocassero due sbarrate 10-15 23-19 11-16 e 9-13 22-18 11-15. Le due aperture non sono giocate a dama italiana, perché la prima è di tre vantaggi, mentre la seconda pare che sia addirittura perdente.

Nella prima partita del settimo round Michele inizia con il colore forte e, come da copione, imposta una partita inusuale. La strategia del nostro campione si è dimostrata azzeccata. L’americano dopo poche mosse si trova in difficoltà di tempo e alla quindicesima commette l’errore decisivo. Il nostro campione non lo perdona, portando il suo vantaggio a due lunghezze. Nella partita successiva, il campione americano adotta una linea teorica, ma diversa da quella che vinse l’anno scorso nel Campionato Americano contro il campione del mondo a mossa libera Ron King. Il nostro campione risponde con precisione e destrezza, portando a casa un preziosismo e meritato pareggio.

Si riprende nel primo pomeriggio con un’altra sbarrata, più pericolosa della precedente. L’americano inizia con il colore forte e gioca una linea che mette in serie difficoltà lo sfidante. La debolezza dell’apertura non consente al nostro connazionale di giocare questa partita in modo impeccabile. Il nostro campione commette un errore che non viene sfruttato dall’americano e ottiene un pareggio insperato. L’ultima partita termina in parità senza colpi di scena.

Sesta giornata

La sesta giornata inizia in salita per il nostro campione. Nella prima partita deve arrendersi all’americano dopo quasi due ore di gioco. L’apertura sorteggiata è l’ultima che è stata inserita nella dama italiana: 11-16 24-20 7-11 (23-20 12-16 27-23). Moiseyev con il bianco adotta una linea che mette il nostro campione di fronte a un bivio: eseguire la mangiata dritta (spesso giocata a dama italiana) o storta (pubblicata dal sottoscritto sulla nostra rivista DamaSport). L’asso livornese sceglie la mangiata dritta e poco dopo realizza di aver scelto la via più tortuosa per pareggiare la partita.  Purtroppo, non conoscendo la variante, sbaglia, permettendo all’americano di accorciare le distanze. Nella seconda partita, il nostro campione sceglie con il colore forte una linea debole che consente all’americano di ottenere una facile pari.
Si riprende alle tre del pomeriggio con un’apertura semplice (11-16 21-17 9-13). Il nostro campione, con lo stupore di tutti gli spettatori, adotta una linea inedita piena di insidie. E’ probabile che l’asso livornese abbia inventato sul momento la condotta per provare a recuperare la sconfitta patita nella mattinata. Purtroppo, non riesce a raggiungere l’obiettivo e per pareggiare deve gestire, con un’invidiabile prontezza, un prefinale in crisi di tempo. Nell’ultima partita si ha una trasposizione dell’apertura numero 1 (9-13 21-17 5-9). La partita termina in parità come aveva pronosticato il maestro americano Mac Banks.


Settima giornata

Questa giornata è trascorsa velocemente senza colpi di scena. Le partite terminano tutte in parità con una durata complessiva di sei ore. Sono state sorteggiate due aperture che solitamente vengono giocate a mossa libera. Nel primo round, in entrambe le partite, è stata impostata la Bristol Cross (11-16 23-18 16-20 24-19 10-14), conosciuta in Italia come Bassi Quadrati in contromossa. A dama inglese la partita non offre spunti particolari e la pari è il risultato più prevedibile, quando giocano due campioni.

L’apertura del pomeriggio (10-15 22-17 11-16) è più facile della precedente. I due campioni giocano senza correre rischi e chiudono il dodicesimo round con due pareggi.
Dopo 24 partite il punteggio è 3 a 2 per Michele: 3 vittorie, 2 sconfitte e 19 pareggi.
  

Ottava giornata

Nell’ottava giornata i due campioni hanno espresso un gioco di altissimo livello, a mio avviso, paragonabile ai leggendari giocatori americani del secolo scorso.  Credo che anche Tinsley, considerato dagli anglosassoni il più grande damista di tutti i tempi, avrebbe riconosciuto il valore ineccepibile di questi giocatori.

Il nostro campione nella prima partita gioca con il nero l’apertura 9-14 23-18 10-15. L’americano aveva in serbo una variante studiata per quest’occasione. Il nostro campione non si è lasciato prendere di sorpresa, preparando la variante in modo impeccabile. La partita è finita in pareggio ed è durata più di cinque ore, però gli spettatori l’hanno gradita moltissimo. Il maestro americano Mac Banks è stato in piedi tutta la notte per non perdersi neanche una mossa. Posso dire con certezza che è stata una bellissima partita e sarà sicuramente ricordata in futuro perché è ricca di tanti spunti tecnici di altissimo livello.

Nella seconda partita l’asso livornese prova una variante teorica che Moiseyev conosce benissimo. La partita termina in parità dopo due ore.

Si riprende nel pomeriggio, dopo una piccola pausa, con un’apertura sbarrata 10-15 22-1715-19 chiamata “Skullcracker”. È la stessa apertura che ho giocato con Michele nel test match appena due settimane fa. L’asso livornese con il colore forte (bianco) prova la stessa linea che ha utilizzato con successo contro di me. L’americano riesce a trovare la brillante condotta di pari con un pezzo in meno che mi era sfuggita nel test match. Anche questa è stata una bellissima partita che ha appassionato tutti gli spettatori del web.

Nell’ultima partita l’americano gioca una variante di Tinsley. Il nostro campione si è difeso bene per una buona parte della partita. Nel prefinale commette l’unico e decisivo errore che permette all’americano di vincere.

Dopo 28 partite il risultato è di perfetta parità: 3 vittorie per Michele, 3 vittorie per Moiseyev e 22 pareggi.

È bene ricordare che un risultato di parità consente a Moiseyev di rimanere campione del mondo.


Mercoledì 3 luglio secondo giorno di riposo.


Decima Giornata

Il nostro campione nella decima giornata è apparso determinato e voglioso di ottenere la quarta vittoria contro l’americano, indispensabile per avere il titolo di campione del mondo. La prima apertura della giornata è9-13 23-19 10-14. Poiché è un’apertura abbastanza semplice, le due partite terminano in parità. Moiseyev riesce a contenere il gioco, sempre più imprevedibile, dello sfidante. Nel pomeriggio viene sorteggiata un’apertura ugualmente semplice (11-15 2318 10-14). Il nostro campione sceglie, ancora una volta, una variante inedita e costringe il suo avversario a pensare più del solito. Alla quattordicesima mossa Moiseyev si trova in difficoltà di tempo e non riesce a rispondere correttamente a un sacrificio di Michele. In posizione perdente l’americano lascia scadere il tempo assegnando in anticipo la vittoria al nostro campione. L’ultima partita termina in parità con una variante inesplorata giocata da Michele.

Dopo 32 partite il punteggio è: 4 vittorie Michele, 3 vittorie Moiseyev, 25 pari.

Undicesima giornata

Nell’undicesima giornata il nostro campione mette a segno un altro colpo che potrebbe essere decisivo per la vittoria finale. Il traguardo s’inizia ad intravedere e la Standing Ovation per omaggiare la vittoria storica di Michele potrebbe arrivare nella mattinata o nel primo pomeriggio di sabato.  Mancano solo quattro partite per mettere un sigillo indelebile nella storia della dama inglese: mai prima d’ora un giocatore non anglosassone è stato campione del Mondo 3-moves, il titolo più ambito dai damisti di tutto il mondo.

La prima apertura dell’undicesima giornata (9-14 23-19 14-18) è la stessa che Cesare Flavoni vinse contro l’asso livornese nel campionato italiano di dama inglese 2012. Michele inizia con il colore nero, leggermente svantaggiato. La partita termina in parità con l’asso livornese che evita un tranello che l’americano aveva preparato per questo match. Nella seconda partita il nostro ottiene la sua quinta vittoria grazie ad una variante solida che ha confuso l’americano.

Nel pomeriggio l’apertura sorteggiata è 9-13 23-19 6-9. Michele, forte del vantaggiato accumulato, chiude l’avversario su due giocate teoriche, rendendo vane i tentativi di rimonta da parte dell'americano. Le partite finiscono in parità senza colpi di scena.

Dopo 36 partite su 40 previste il punteggio finale è: 5 vittorie Michele, 3 vittorie l’americano e 28 pareggi.

Dodicesima giornata

La dodicesima giornata è l’ultima del calendario. Michele deve ottenere 3 pari sulle 4 rimaste per essere proclamato Campione del Mondo di Dama inglese, ciò nonostante l’aria che si respira è di festa annunciata. I due contendenti si siedono al tavolino alle nove in punto e l’arbitro, come al solito, procede al sorteggio dell’apertura. I damisti italiani, gli americani e gli altri appassionati sono tutti davanti ad uno schermo di un computer per seguire in diretta le ultime fasi di questo attesissimo match. L’apertura sorteggiata è 10-15 22-17 9-13 e il nostro campione parte con il bianco che ha un leggero vantaggio. Michele decide di amministrare il vantaggio trascinando l’avversario nella variante di pari che ha giocato nel test match contro di me due settimane fa. La strategia si dimostra azzeccata perché ottiene un pareggio senza rischiare nulla. Nella seconda partita Moiseyev stupisce tutti con una variante sconosciuta. Per la prima volta in questo match l’americano decide di mettere da parte la teoria e di giocare tutta la partita di analisi.

Sicuramente l’americano sa che è impossibile recuperare le due sconfitte nelle due ultime partite, specie quando davanti si ha un campionissimo come Michele Borghetti.

Il nostro campione accetta l’ultima sfida, impostando una partita aperta. Nel prefinale l’asso livornese rifiuta una pari semplice per tendere un tranello all’americano. Moiseyev cade nel tranello e la partita termina dopo poche mosse.

Michele Borghetti, il giocatore dal talento innato, è il Campione del Mondo di dama inglese nella specialità 3-moves e il primo a dare la lieta notizia è il suo avversario con queste parole: “We have the new World Champion”.

Finalmente il sogno di avere un Campione del Mondo è divenuto realtà.

D'ora in avanti possiamo vantare all'estero di avere un Campione del Mondo di Dama grazie a Michele e ai dirigenti FID che hanno creduto e investito sulla dama inglese.


      Score:
Day 1
1° round
Borghetti - Moiseyev 0-2
Moiseyev - Borghetti 1-1
2° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 1-1
Arbitro: John Acker (USA) coadiuvato da Claudio Ciampi (ITA)

Day 2
3° round
Borghetti - Moiseyev 2-0
Moiseyev - Borghetti 1-1
4° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 1-1

Day 3
5° round
Borghetti - Moiseyev 1-1
Moiseyev - Borghetti 1-1
6° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 2-0

Arbitro: John Acker (USA) coadiuvato da Giuliana Tenucci (ITA)

Day 4: Riposo

Day 5
7° round
Borghetti - Moiseyev 2-0
Moiseyev - Borghetti 1-1
8° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 1-1

Day 6
9° round
Borghetti - Moiseyev 0-2
Moiseyev - Borghetti 1-1
10° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 1-1

Day 7
11° round
Borghetti - Moiseyev 1-1
Moiseyev - Borghetti 1-1
12° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 1-1

Day 8
13° round
Borghetti - Moiseyev 1-1
Moiseyev - Borghetti 1-1
14° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 0-2

Day 9: Riposo

Day 10
15° round
Borghetti - Moiseyev 1-1
Moiseyev - Borghetti 1-1
16° round
Moiseyev - Borghetti 0-2
Borghetti - Moiseyev 1-1

Day 11
17° round
Borghetti - Moiseyev 1-1
Moiseyev - Borghetti 0-2
18° round
Moiseyev - Borghetti 1-1
Borghetti - Moiseyev 1-1

Day 12
19° round
Borghetti - Moiseyev 1-1
Moiseyev - Borghetti 0-2

Michele Borghetti e' Campione del Mondo!!!


Le partite sono visibili al link:

http://www.usacheckers.com/forum/viewtopic.php?f=4&t=3285

oppure ai link:

http://www.cdadamello.com/public/tornei/2013/Match%20WCDF/

******************************

From USA Checkers facebook page

Great opening ceremony: we had several speeches from local sport and government officials, American-style refreshments (pizza and pigs in a blanket), dozens of rounds of photos, and an awesome ice cream cake. I didn't get a lot of photos of the actual ceremony since I was up front the whole time, but I'm sure they'll be surfacing on Facebook soon.

Day1

We also drew colors for Game 1: Alex has white, and Miki has black. Miki may be hoping for 9-14 23-18 14-23. Play starts at 9 AM tomorrow.
Alex came out swinging today-- this morning's ballot was 9-13 24-20 11-16, and he got a win and a draw against Miki. Alex has red again next game, though, so Miki will certainly be looking to capitalize on the strong side. It looks like the players will take a decent-sized lunch break, since there was only time for a couple sandwiches during play. Stay tuned!
Game 3 was quite a nail-biter: Miki used an offbeat line in 11-16 24-19 16-20 to surprise Alex, and as a result Alex got himself into more time trouble than all the Doctors in Gallifrey. He just managed to eke out an endgame draw with two minutes left, but Miki made him sweat for every resource!

Game 4 was shaping up to be a bit quieter, as both players moved quickly into a dynamic but balanced position. But Alex had something up his sleeve, and his trademark smirk flickered on and off his face as he calculated variation after variation. In the end, though, Miki found a way to shore up and simplify the position, and after another ten minutes of calculating Alex took a clearing shot and offered a draw.

That brings the score to one win for Alex and three draws. I'm going to put the games online in a few minutes-- watch this space for a link.

Day2
Miki scored a nice win in Game 5, evening the score at 1-1, and escaped Alex's clutches (but just barely!) to draw Game 6.  The afternoon ballot produced the Kelso Single: 10-15 22-18 15-22. Alex and Miki just drew Game 1, and are starting Game 2 shortly.
Another draw this evening, giving us a mirror image of Day 1: Alex won Game 1, Miki won Game 5, and the others were all draws.
******************************

Photo:

Open Ceremony
alt alt















alt


First day

alt




.




Ultimo aggiornamento Martedì 09 Luglio 2013 23:02
 
ANTIDOPING (clicca)

Si informa che é disponibile sul sito del NADO Italia  la Lista delle sostanze vietate e dei metodi proibiti WADA nella versione in italiano.


Per consultare sul sito del NADO Italia la normativa aggiornata, andare a questo link: [ clicca qui ]




Match Italia - Usa 2018 - Foto Gallery

Course in Draughts

Corso di dama internazionale

Login



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner